Tumore ai polmoni: esami gratuiti in Fiera

A Bari un test per la diagnosi precoce del tumore polmonare

Bari. Policlinico e Università di Bari hanno già effettuato 500 screening ai visitatori della Campionaria

Diagnosi precoce dei tumori al Polmone? Oggi si può. Presentato in anteprima nazionale a Bari, (presso la fiera Campionaria) il nuovo test termometrico delle vie respiratorie, in grado di rilevare variazioni nella temperatura all’interno dell’apparato respiratorio e poter così diagnosticare eventuali neoplasie polmonari. ll direttore generale del Policlinico di Bari Vitangelo Dattoli, ha presentato il nuovo test, che è stato già effettuato gratuitamente su oltre 500 visitatori della fiera. La postazione è stata allestita dalla protezione civile in collaborazione con la facoltà di Medicina dell’Università di Bari, che tramite i medici della Scuola di specializzazione in malattie dell’apparato respiratorio di Bari e Foggia, e della Scuola di cardiologia dell’Università di Bari, hanno creato un vero e proprio servizio di prevenzione per tutta la durata della manifestazione fieristica. “Contiamo di raggiungere numeri a tre cifre per quanto riguarda i visitatori che si sottopongono volontariamente ai nostri test – ha commentato Vitangelo Dattoli –, e l’esame presentato questa mattina è davvero una novità, dimostra infatti che il lavoro dei nostri ricercatori è all’avanguardia nazionale”. Tra gli esami messi a disposizione gratuitamente c’è anche il test di spirometria, cioè una prova che va a misurare la funzione del polmone, in particolare il volume e la velocità con cui l’aria può essere inspirata o espirata da un soggetto. L’esame può rilevare numerose patologie, come l’asma e la fibrosi polmonare”. “È un dei tanti esempi di una Puglia eccellente – ha commentato il presidente del Consiglio regionale pugliese Onofrio Introna -, perfettamente in linea con le politiche di prevenzione sanitaria, dove abbiamo investito soprattutto in ricerca e in educazione alla salute. Ringrazio il presidente Patroni Griffi per aver organizzato questo servizio, che sarà utile anche dopo la Campionaria per incrociare i dati raccolti qui con quelli ricavati dalla regolare attività clinica dei nostri ospedali”. I medici che si sono messi gratuitamente a disposizione fanno parte della “Campagna di riduzione del rischio cardiovascolare nelle malattie respiratorie croniche, screening e prevenzione” presso la postazione della Protezione Civile, oltre ai test spirometrici e termometrici offrono la possibilità di sottoporsi anche all’elettrocardiogramma.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati