Ciliegie danneggiate da maltempo. Cia: ‘Misure straordinarie’

Bari. Danni per diversi milioni di euro alle colture di Bat e Bari. Il presidente Cia Carrabba: ‘Sistema assicurativo sconveniente’

BARI – Il danno è di diversi milioni di euro. Ad averlo subito sono state le colture, in particolare di ciliegie, delle province della Bat e di Bari, a causa del maltempo delle scorse settimane. Ieri la Cia Puglia ha esaminato con i dirigenti comunali e i produttori gli effetti di piogge e grandinate, ed ha deciso di chiedere alla Regione Puglia ed al Governo nazionale di intervenire con provvedimenti eccezionali. Le province di Bari e Bat rappresentano più del 50% della produzione cerasicola nazionale. In Puglia si coltivano circa 20mila ettari di terreno a ciliegie. Il presidente di Cia Puglia Raffaele Carrabba denuncia però le “condizioni estremamente penalizzanti” del sistema assicurativo di protezione, “impostato – dice – esclusivamente sugli interessi delle compagnie assicurative”. Al Governo nazionale si chiedono misure straordinarie per sopperire alle carenze dei risarcimenti assicurativi e in particolare la perimetrazione immediata delle zone colpite dal maltempo; lo sgravio dei contributi Inps per l’assunzione della manodopera agricola e per i contributi previdenziali propri dei coltivatori diretti; di inserire negli aiuti accoppiati della nuova Pac per i primi due anni un aiuto speciale per le aziende cerasicole colpite, che tenga conto delle gravi perdite produttive (pari a circa 8-9 mila euro ad ettaro).

Leave a Comment