Select your Top Menu from wp menus

Scarti di demolizione abbandonati sul terreno. Due denunce

Surano. L’area, sottoposta a sequestro, era stata adibita a discarica abusiva di rifiuti speciali non pericolosi

SURANO – Guaine in gomma, materiale ferroso dismesso, vario materiale proveniente dall’attività di demolizione ed anche carcasse di autocarri. Il tutto, abbandonato in un’area, adibita abusivamente allo stoccaggio di rifiuti speciali non pericolosi. E’ ciò che hanno scoperto, ieri mattina, i carabinieri della Stazione di Nociglia, unitamente al personale del Comando Stazione del Corpo Forestale di Tricase nell’ambito di un controllo nei confronti di ditte di raccolta e stoccaggio dei materiali ferrosi. Il controllo, inizialmente, era risultato regolare dal punto di vista del carico e giacenza dei materiali ferrosi; ha avuto, tuttavia, uno spiacevole risvolto quando i militari, alle spalle dello stabilimento della ditta, hanno scovato un fondo agricolo adibito a discarica abusiva. L’area è stata sottoposta a sequestro penale. Deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lecce O.C., pensionata 64enne di Specchia, proprietaria del fondo agricolo, e R.R., 59enne titolare della ditta di raccolta dei rottami ferrosi. Dovranno rispondere, in concorso, del reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!