Lecce Panorama d’Italia

Lecce. Da oggi al 17 maggio il capoluogo salentino ospiterà l’evento che mette in luce le virtù sulle quali puntare per rilanciare il territorio

(nella foto, il consigliere Lamosa all'evento di Reggio Calabria) LECCE – Scoprire (o riscoprire) le intelligenze presenti nel nostro Paese, non soltanto con inchieste e approfondimenti sviluppati sul magazine e sul sito web, ma con un vero e proprio tour che fino a novembre toccherà dieci città italiane. E’ questo il senso dell’iniziativa “Panorama d’Italia” lanciata dal settimanale Panorama che da oggi al 17 maggio sarà ospitata a Lecce, sull’ovale di piazza S. Oronzo. In ogni tappa, il “Dome” di Panorama d’Italia – una tecnologica struttura a forma di cupola installata dal mercoledì al sabato nel centro di ogni città – sarà il centro di un universo fatto di incontri, dibattiti ed eventi nei luoghi più rappresentativi (istituzionali e non) che metteranno in evidenza le piccole e grandi virtù sulle quali puntare per rilanciare il territorio e l’intero Paese. Si comincia oggi, alle ore 17, in piazza S. Oronzo, con l’evento d’apertura. A seguire, alle ore 17.30, alle Officine Cantelmo, il talk show d’apertura con Giorgio Mulé (direttore di Panorama) e Alessandro Banfi (direttore di Tgcom 24) che intervistano Raffaele Baldassarre e Stefano Dambruoso. Ogni tappa sarà anche l’occasione per facilitare e promuovere i contatti tra studenti, ricercatori e investitori con l’obiettivo di favorire l’avvio di startup sul territorio (programma completo sul sito www.panoramaditalia.it). Lecce raccoglie il testimone passatogli il mese scorso dalla città di Reggio Calabria; agli eventi nella città calabrese prese parte in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, il consigliere Antonio Lamosa: “E’ una splendida iniziativa – ha commentato di rientro dalla trasferta -, capace di coinvolgere città dove l’energia, la vivacità culturale e l’amore verso la propria terra rappresentano elementi imprescindibili e identitari. Il confronto, il dialogo, lo scambio di esperienze reciproche servirà a dare una ventata di ottimismo in un momento in cui la situazione sociale ed economica è assai difficile. Si tratta di un evento che a buona ragione entra di diritto nel percorso di costruzione della candidatura di Lecce a Capitale Europea della Cultura 2019. E’ un motivo di vanto e di orgoglio, dunque, per Lecce essere stata scelta quale sede dove possono nascere idee e progettualità per il rilancio dell’economia italiana”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!