E’ quasi Rally Città di Casarano

Casarano. La prima prova è in programma per il secondo fine settimana di aprile

CASARANO – Dopo le belle sfide dello scorso anno è pronto a partire il nuovo Trofeo ACI-CSAI Rally Nazionali Quinta Zona (denominazione che sostituisce i vecchi Challenge) con la prima prova in programma per il secondo fine settimana di aprile che vedrà subito i concorrenti impegnati sulle spettacolari e selettive strade del Rally Città di Casarano giunto alla sua ventunesima edizione. L’inverno ha portato molte novità per quanto riguarda piloti e team. L’apertura dal Salento è pertanto particolarmente attesa sia per l’esordio di formazioni rinnovate, nuove livree e nuovi accasamenti, sia per l’elevato coefficiente di moltiplicazione del punteggio (1,5) che rappresenta sicuramente un forte incentivo per molti a partecipare ed incamerare fin da subito punti pesanti per la stagione. Ad iscrizioni già aperte e che saranno accettate dagli organizzatori sino al 6 aprile, si avverte tangibilmente l’interesse verso una gara che come già accaduto negli ultimi anni avrà sicuramente un peso notevole nell’assegnazione del titolo. L’evento motoristico, organizzato dalle Scuderie Casarano Rally Team e Piloti Salentini in collaborazione con l’Automobile Club di Lecce, bussa ormai alle porte e nessuno vuole farsi cogliere impreparato; sono molti infatti i piloti di altre regioni, ma è sempre ben nutrito anche “l’esercito” di piloti locali, che hanno dichiarato l’intenzione di schierarsi al via con alcuni di essi che hanno già fatto pervenire presso l’ufficio segreteria, la richiesta formale di partecipazione a una gara che è stata già molto apprezzata per il suo programma: due giorni di competizione fra il 12 e il 13 aprile con un percorso compatto interamente su asfalto di 319,99 km di cui 71,42 di tratti cronometrati ripartiti su sette prove speciali di cui una super prova spettacolo. Sabato verifiche, shakedown e partenza serale con la prova show. Domenica due prove speciali da ripetere tre volte, prima dell’arrivo finale previsto a partire dalle ore 18.00. Anche quest’anno il Rally Città di Casarano potrà contare sulla collaborazione di partner istituzionali autorevoli quali: la Regione Puglia, la Provincia di Lecce, il Comune della città ospitante con gli Assessorati allo Sport e alla Promozione del Territorio e il Comune di Miggiano con cui gli organizzatori hanno iniziato una costruttiva partnership. L’amministrazione comunale del ridente centro dell’entroterra salentino che tutti gli anni ospita uno dei più grandi ed importanti eventi fieristici della regione, ha mostrato entusiasmo e un marcato spirito di collaborazione e di vedute comuni circa la validità del rally come una importante occasione di sviluppo turistico, sociale, culturale e gastronomico per l’intero territorio. La sinergia sviluppata si concretizzerà sia nella gestione tecnico-logistica della gara, sia attraverso una serie di iniziative collaterali. Il quartiere fieristico di Miggiano sarà infatti l’area nei pressi della quale è previsto lo “shakedown” per gli equipaggi che vorranno provare la vettura in assetto da corsa su un tratto chiuso, controllato ed allestito a norma di sicurezza (a tal proposito gli organizzatori “alzano la posta in gioco” regalando ai concorrenti l’iscrizione gratuita al test con le vetture da competizione) ma anche la nuova location del riordino notturno tra il primo e il secondo giorno. Ad arricchire il programma di gara una serie di manifestazioni di contorno di sicuro interesse tra cui la prima edizione di ExpoMotor Città di Miggiano che dal 10 al 13 aprile, con ingresso gratuito per il pubblico e sempre presso il quartiere fieristico, presenterà un accurato parco espositori riguardante gli sport motoristici e il settore automotive più in generale tra cui: concessionarie auto, abbigliamento sportivo, ricambisti, modellismo, tuning, cicli e motocicli. Previsti anche stand dell’industria agroalimentare e chioschi enogastronomici per la degustazione di prodotti tipici locali. ExpoMotor è un esposizione statica e dinamica che prevede tra le altre iniziative un esibizione dimostrativa di automodelli radiocomandati di vario tipo e scala e che offre anche la possibilità di partecipare a un costo di soli 35 euro a un corso di guida sicura tenuto da piloti e istruttori del centro “Guidare Sicuri educazione e sicurezza stradale” di Napoli diretto da Marco Mongelluzzi.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!