La cripta di San Marco, un segreto sottoterra

Ruffano. Stili ed epoche si intrecciano e si sovrappongono nel bene visitabile in pochissimi periodi dell'anno

di Valentina Isernia //La storia Eretta nel 1713 sulle fondamenta dell'antica Chiesa di S. Marco, il punto in cui sorge la Chiesa del Carmine ospitava in tempi antichi anche un'altra struttura religiosa rupestre, risalente probabilmente al XII secolo, che è possibile raggiungere dalla navata dell'edificio attuale. La chiesetta, dedicata al culto bizantino, conserva ancora qualche traccia degli affreschi che la adornavano. Nel XVI secolo venne sovrapposta alla costruzione rupestre una costruzione dedicata all'Evangelista san Marco, che divenne punto di riferimento principale per gli abitanti del luogo. Fu nel 1713 che la chiesa venne abbattuta in seguito al trasferimento della confraternita del Carmine e fu edificata quella attuale. //La struttura della Chiesa del Carmine La facciata anteriore, progettata secondo uno stile austero, è arricchita da un portale in stile barocco. Al suo interno, accoglie i visitatori un'unica navata: l'altare maggiore in stile barocco è affiancata da altri due laterali, in stile neoclassico, dove si possono ammirare due pale risalenti all'800 raffiguranti la Madonna del Buon Consiglio del 1826 e la Morte di S. Giuseppe del 1832. //La cripta di san Marco La cripta probabilmente presentava due ingressi: il primo posto sotto l'altare Maggiore della chiesa sovrastante, ormai chiuso, il secondo sul lato nord della navata della stessa chiesa. Non è possibile sapere se questo luogo fosse stato da subito dedicato a san Marco, ma è chiaro, da alcune tombe ritrovate sotto il pavimento e lungo le pareti, che era destinato al culto sepolcrale. A sinistra rispetto all'ingresso è possibile ammirare ciò che rimane di un affresco raffigurante un Cristo Pantocreatore. Gli altri affreschi presenti abbracciano stili ed epoche diverse: un'icona di san Marco del XII secolo, una di san Pietro risalente al XIII secolo; un'ulteriore pittura raffigura l'annunciazione: la Vergine con un fuso in mano e alla sua destra un angelo con in mano un bastone. La cripta è visitabile in pochissimi periodi dell'anno. Oltre all'evento organizzato dal FAI, ogni anno la città ne apre le porte il 25 aprile, giornata dedicata alla rinascita cristiana e alla commemorazione della morte del santo Evangelista. //Info Indirizzo: Via IV Novembre, Chiesa del Carmine, Ruffano, LE Orario: Sabato: ore 9.30 – 12.30/16.00 – 19.00; Domenica: ore 10.00 – 12.30 / 16.00 – 19.00

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Valentina Isernia

Giornalista pubblicista, laurea in Industria Culturale e Comunicazione Digitale presso l’Università la Sapienza di Roma con specializzazione in Social Media. Analista di contenuti televisivi e di misurazione audience in real time. Social Media Manager, Social Engager, Community Manager, Storyteller

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!