La vie en rose. Dalla parte di donne e giovani per il lavoro

Bari. Partono oggi le iniziative programmate nell’ambito Giornata internazionale delle donne

BARI – Una giornata dedicata alle donne e ai giovani, con lo scopo di rilanciare con forza il tema del lavoro. Un evento nazionale che, attraverso formazione e informazione, non si limita alla celebrazione della donna ma cerca di offrire un contributo utile su quelli che sono gli strumenti a disposizione per cercare e trovare lavoro, con un occhio di riguardo per le giovani cittadine. È l’evento nazionale “La Vie en rose: dalla parte delle donne e dei giovani per il lavoro“, previsto oggi in contemporanea nelle tre città italiane di Modena, Roma e Bari. La manifestazione è promossa e organizzata dalla Consigliera Nazionale di Parità, dal Ministero del Lavoro, dall'Ordine Nazionale dei Consulenti del Lavoro, dalla Consigliera regionale di Parità, in collaborazione con Regione Puglia e Università degli Studi di Bari. “La Vie en rose” avrà luogo, in Puglia, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Bari, in piazza Cesare Battisti, 1, e prevede sia momenti di approfondimento sia spazi informativi su temi di interesse per giovani, donne e uomini ancora in formazione, per donne occupate, inoccupate e in cerca di occupazione. Durante la mattina, a partire dalla 9.30, sarà possibile partecipare ai workshop, tenuti dallo staff tecnico degli Enti e delle Istituzioni coinvolte: come si compila un curriculum vitae? Quali profili cercano le aziende? Cos'è l'apprendistato? Quali sono le tutele vigenti? Quali incentivi e agevolazioni per donne e giovani? Sono solo alcune delle domande a cui la sessione mattutina cercherà di offrire riposte. L'iniziativa prosegue, a livello regionale, il pomeriggio dalle ore 15.30 con la tavola rotonda “Donne, lavoro e conciliazione per le famiglie – Le Politiche della Regione Puglia“. Presenti all'incontro del pomeriggio gli assessori alle Politiche giovanili, allo Sviluppo economico, alla Formazione professionale, alle Politiche del Lavoro e al Welfare, per un approfondimento sulle strategie in atto e future. Sono stati invitati il presidente della regione Puglia, Nichi Vendola, e il direttore del Dipartimento di Giurisprudenza Massimo Di Rienzo. Di seguito il programma completo dell’evento: Ore 9.30 – 10.00 Aula Magna “Aldo Moro” Presentazione evento Serenella Molendini, consigliera di Parità della Regione Puglia presenta l’evento e introduce i saluti di: • Antonio Felice Uricchio, magnifico rettore dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” • Ester Tosches, direttrice, Direzione Regionale del Lavoro • Francesco Sette, presidente del Consiglio Provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro Ore 10.00 – 12.30 Parliamone con:Consigliere di Parità Consigliere di Parità: chi siamo a livello nazionale e cosa stiamo facendo con i progetti sui vari territori per le donne e i giovani • Ispettori del Lavoro del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Il lavoro irregolare: se lo conosci lo eviti, così come le discriminazioni salariali • Consulenti del lavoro Che tipo di contratto? • Regione Puglia Incentivi per i giovani e per le donne • Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” Placement: orientamento ed inserimento al lavoro • Centri per l’impiego Servizi per l’inserimento lavorativo e ricollocazione professionale • Agenzie per il lavoro Come affrontare il colloquio di lavoro. Come cercare lavoro. Come scrivere un curriculum vitae vincente • Esperto di Imprenditoria Come creare nuove imprese e lavorare in proprio. Saranno rilasciati crediti formativi agli/alle studenti/studentesse dell’Università che frequentano i focus di approfondimento. Workshop: • ore 10.00: Consigliere di Parità “Chi siamo a livello nazionale e cosa stiamo facendo con i progetti sui vari territori per le donne e i giovani” • ore 10.15: Ispettori del Lavoro del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali “Il lavoro irregolare se lo conosci lo eviti, così come le discriminazioni salariali” • ore 10.30: Consulenti del Lavoro “Che tipo di contratto?” • ore 10.45: Marco Natillo – Confartigianato Bari “Come creare nuove Imprese e lavorare in proprio” • ore 11.00: Università Prof. G. Tanucci: “Placement- Orientamento ed inserimento al lavoro” • ore 11.15: Regione Puglia: “Incentivi per giovani e donne” Andrea Vernaleone – Puglia Sviluppo: “Bandi Microcredito e NIDI (nuove Idee d’Impresa)” Annibale D’Elia – Assessorato Politiche giovanili: “Il Piano Tutti i giovani sono una risorsa” Elena Pietanza – Assessorato Politiche del Lavoro: “Tirocini formativi” Giulia Veneziano: Borse di ricerca, Ritorno al Futuro, Piccoli sussidi Tiziana Corti – Assessorato al Welfare: “Incentivi per donne e conciliazione” • ore 12.15: Servizi per l’Impiego Agenzie per il Lavoro: “Come affrontare il Colloquio di lavoro. Come cercare lavoro, Come scrivere un C.V. vincente” Centro per l’impiego di Bari e Barletta: “I servizi per l’inserimento lavorativo e ricollocazione professionale – il Centro di occupazione femminile” Ore 15.30 – 18.00 “Donne, lavoro e conciliazione per le famiglie – Le Politiche della Regione Puglia” Saluti Massimo Di Rienzo, direttore Dipartimento di Giurisprudenza Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” Nichi Vendola, presidente Regione Puglia Tavola rotonda Introduce e coordina Serenella Molendini, consigliera Regionale di Parità. Intervengono Loredana Capone, assessora alle Politiche per lo Sviluppo. Gli incentivi per le donne: Commercio, Ricerca e NIDI Nuove Idee d’Impresa. Leo Caroli, assessore alle Politiche del lavoro. L’Osservatorio sul mercato del Lavoro e gli interventi di politiche attive: Microcredito, Tirocini formativi, Garanzia Giovani. Elena Gentile, assessora Welfare e Pari opportunità. Le misure e le azioni a sostegno dell’occupazione femminile e della conciliazione vita – lavoro. Guglielmo Minervini, assessore alle Politiche giovanili. Il Piano “Tutti i/le Giovani sono una risorsa”. Alba Sasso, assessora allo Studio e alla Formazione. Repertorio delle figure professionali, Borse di Ricerca, Piccoli Sussidi. Articolo correlato: Giornata della donna. Molendini: ‘Quest'anno è smart'

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment