‘Più vela per tutti’. Due regate, stesso podio

Otranto. Le 17 barche in competizione hanno disputato domenica due regate per recuperare le giornate persone a causa del maltempo

OTRANTO – E’ stata una giornata piena quella di domenica nelle acque di Otranto, finalmente con la tramontana dopo mesi di scirocco. Per il quinto campionato invernale “Più Vela per Tutti” oramai agli sgoccioli le 17 barche in mare hanno disputato ben due regate, per recuperare quelle saltate a causa del maltempo. Due bastoni di 5 miglia l’uno e due sofferte partenze, con un bel vento da Nord fino a 20 nodi che ha costretto i regatanti a diversi cambi di vela, ammonizioni per le barche partite in anticipo e qualche immancabile protesta a fine giornata. La settima e l’ottava regata hanno visto trionfare il j24 “Canarino Feroce”, che in questo modo si porta in testa di classifica a pari merito con l’avversario, sempre j24, “Il Gabbiere”, calcolando che entrambe potranno eliminare due delle regate con peggiore punteggio. Sono state due bellissime competizioni, soprattutto la seconda regata, oramai con l’adrenalina e i muscoli riscaldati, durante la quale le imbarcazioni gemelle e rivali veleggiavano appaiate come due delfini in gioco, tanto da tagliare la linea di traguardo con un solo secondo di differenza. Ottime le prestazioni degli equipaggi di “Acquaria” e “Red Fox”, che si contendono il primato nella loro categoria (A), ma è Acquaria che si è portata a casa le due meritate coppe per il terzo posto in assoluto. “Red Fox” ha pagato lo scotto di una partenza anticipata, perdendo minuti preziosi per tornare indietro e ritagliare il traguardo, dando così un buon vantaggio alla rivale. Di fatto le due classifiche di giornata hanno un podio identico: al primo posto “Canarino Feroce”, al secondo “Il Gabbiere” e terzo posto ad “Acquaria”. Ma se “Canarino Feroce”, giovane e scattante j24, guizza come un delfino e sale per due volte come primo sul podio, bisogna dire che anche l’equipaggio del vetusto e glorioso Passatore71 “Phenicoussa” si è difeso bene, disputando due belle regate sul suo avversario di sempre “Camilla”, compagna di categoria, aggiudicandosi il primo posto in categoria C. Ora mancano solo due regate e i velisti di Otranto, calcolatrice alla mano, iniziano a fare pronostici, scommesse, scongiuri, ma possono solo affidarsi al Fato, ad Eolo e all’allenamento per migliorare tattica e muscoli. Prossimo appuntamento: domenica 2 marzo Classifica VII e VIII regata: 1. “Canarino Feroce”, j24 2. “Il Gabbiere”, j24 3. “Acquaria”, Dufour38.5 Classifica Generale: 1. “Il Gabbiere” (B), 15 punti 2. “Canarino Feroce”(B), 24 punti 3. “Acquaria” (A), 30 punti 4. “Red Fox” (A), 37 punti 5. “Gift” (C), 64 punti 6. “Filu te Ientu” (B), 65 punti 7. “Tipau” (B), 67 punti 8. “Camilla” (C), 70 punti

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment