Something for Ballard: 54songs, settimana cinque

Il quinto brano inedito pubblicato da Tobia Lamare nell’ambito del progetto “54 songs”. Questa volta è toccato ad uno dei brani della colonna sonora di “Human goods-Welcome to Europe”, documentario di Marilù Mastrogiovanni premiato all'Ilaria Alpi Biocr

Quinta settimana del progetto. Quinta tappa di un viaggio nella musica inedita di Tobia Lamare. Quinta canzone pubblicata sul blog 54songs. Si tratta di “Something for Ballard”, ballata composta da Lamare per lo spettacolo teatrale con testo a cura di Nino D’AttisDio Ballard”. Il brano è poi stato inserito anche in altri lavori come il documentario di Marilù Mastrogiovanni, direttora del Tacco d'Italia, “HUMAN GOODS – Welcome to Europe” sui traffici umani nel Mediterraneo premiato all'Ilaria Alpi – Biocr 2011. Ecco come la presenta lo stesso musicista sul suo blog: Nel 2010 fa un mio caro amico, compagno di rock n roll negli anni Novanta e grande scrittore, Nino G. D’Attis, mi ha proposto di scrivere le musiche per uno spettacolo di teatro di cui lui stava curando il testo. Lo spettacolo era ispirato a Ballard. Sono stato molto felice della proposta e per la prima volta ho lavorato fisicamente a “distanza” dal teatro e dalle prove. Non è stato molto semplice, anzi. Lavorare per il teatro senza vederlo significa non avere la sua suggestione, la sua atmosfera ed adrenalina. Significa anche interpretare indicazioni di gusto e idee senza riuscire a confrontarsi con il regista e con gli, in questo caso uno, attore o con gli scenografi. Ma tutto questo era anche molto stimolante, era come avere un appuntamento al buio con le note e poi la cosa per me più importante era quella di scrivere della musica basandomi sul manoscritto di Nino. Questo mi bastava. Così ho scritto e registrato “Something for Ballard”, ballata lisergica e strumentale che non ho mai capito quanto e se è stata inserita nello spettacolo, purtroppo non l’ho mai visto, ma di sicuro quell’ispirazione che Nino mi ha dato è stata incredibile. Il brano poi è stato inserito anche in altri lavori come “HUMAN GOODS – Welcome to Europe” di Marilù Mastrogiovanni, lavoro sui traffici umani nel Mediterraneo premiato all´Ilaria Alpi – Biocr 2011 (Best International Organised Crime Report) e anche in altri miei lavori come il documentario “Singing On Water – Ireland 2012”, che ho prodotto insieme a surfinsalento e con la regia di Simone Manfreda. Quindi come altri un brano nascosto e mai pubblicato della mia produzione che sono molto felice di farvi sentire tramite 54songs.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!