Piazza S. Oronzo, agorà con M5S

Lecce. Confronto pubblico, stamattina, con Alessandro Di Battista a Diego De Lorenzis, cittadini portavoce alla Camera dei deputati

LECCE – Piazza Sant’Oronzo oggi sarà una vera agorà. Tutti i cittadini sono invitati. Alle ore 10.30 è infatti previsto un confronto pubblico con i cittadini portavoce alla Camera dei Deputati Alessandro Di Battista, vicepresidente della Commissione Affari Esteri e Comunitari, e Diego De Lorenzis, segretario della Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni. L’appuntamento è organizzato dagli attivisti dei Meetup M5S Lecce, Tricase, Racale, Casarano, Calimera, Galatina, Maglie Capo di Leuca, Arnesano, Nardò. Alessandro Di Battista, laureato in discipline dell'arte, della musica e dello spettacolo, specializzato in tutela internazionale dei diritti umani, svolge la professione di scrittore. Ha trascorso alcuni anni in Congo (occupandosi di progetti di microcredito) e successivamente in Centro America, realizzando reportages sul narcotraffico, poi raccolti nella pubblicazione ‘Sicari a cinque euro’. Oggetto della Sua attività parlamentare sono, fra le altre, proposte per modifiche alla legge in materia di esercizio del diritto di voto da parte dei cittadini italiani residenti all'estero come primo firmatario e, come cofirmatario, modifiche all'articolo 3 del decreto-legge in materia di disciplina degli orari di apertura degli esercizi commerciali, modifiche dell'articolo 416-ter del codice penale in materia di scambio elettorale politico-mafioso, disposizioni per l'introduzione del reddito di cittadinanza, mozioni ed interventi vari su temi di rilevanza nazionale (inchiesta Montepaschi di Siena, finanziamenti pubblici all’editoria, agevolazioni fiscali per la riduzione del rischio idrogeologico) ed internazionale (il caso dei Marò italiani detenuti in India e l'espulsione della signora Alma Shalabayeva e di sua figlia dal territorio italiano verso il Kazakistan). Diego De Lorenzis svolge la professione di ingegnere informatico. Ha presentato, fra le altre, come primo firmatario, proposte di legge per l’introduzione dell'articolo 21-bis della Costituzione, in materia di riconoscimento del diritto di accesso alla rete internet, modifiche alle disposizioni per l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, concernenti l'efficacia della copertura assicurativa nei casi di utilizzo del velocipede, e -come cofirmatario- in materia di contenimento del consumo del suolo e di tutela del paesaggio, edilizia scolastica, abolizione dei finanziamenti pubblici all’editoria, rischi connessi con l'esposizione all'amianto, tutele e benefici previdenziali per i lavoratori esposti, limiti e modalità di controllo dell'esposizione a campi elettromagnetici, installazione e modifica di impianti di telecomunicazione, protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio, norme per la realizzazione di una rete di itinerari per la mobilità dolce e per la riconversione delle linee ferroviarie dismesse, disposizioni per l'introduzione del reddito di cittadinanza, istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sulla privatizzazione della società Telecom Italia.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment