Pallacanestro, ritornano le Giornate azzurre

Brindisi e Cerignola. Oggi e domani per verificare il lavoro stagionale. Centro giovani convocati

BRINDISI E CERIGNOLA – Ritornano in Puglia le Giornate Azzurre di pallacanestro. Due le tappe previste, oggi a Brindisi e martedì 11 a Cerignola: presente per l'occasione il tecnico delle Squadre Nazionali Giovanili Antonio Bocchino, che assisterà agli allenamenti di cento giovani cestisti, convocati in rappresentanza di quattro classi, dai 1997 ai 2000. “Le Giornate Azzurre sono momenti importanti per la verifica del lavoro stagionale – rimarca il dirigente responsabile Francesco Damiani –. E lo sono ancora di più quest'anno, con la novità dei Centri Tecnici regionali. Per i ragazzi inseriti in questo progetto è arrivato il momento di toccare con mano cosa significhi lavorare con gli staff delle squadre Nazionali”. Si tratta di una importante occasione di valutazione anche per i tecnici regionali: “Le Giornate Azzurre – ricorda Damiani – offriranno loro la possibilità di rivedere ragazzi che da qualche anno non fanno più parte delle selezioni o che potrebbero farne parte a breve. Insomma, fra Cerignola e Brindisi metteremo in vetrina il meglio che la nostra pallacanestro possa offrire. E non dimentichiamo che grazie a questi appuntamenti qualche ragazzo pugliese in Nazionale c'è arrivato davvero”. Si comincia questo pomeriggio al PalaPentassuglia di Brindisi: previsti, oltre alle sedute di allenamento, anche incontri di coach Bocchino con gli allenatori dei giocatori convocati. A chiudere il programma di giornata, un clinic per allenatori, alla presenza anche del tarantino Cosimo Santarcangelo, responsabile territoriale preparatori fisici, e di Maurizio Cremonini, responsabile tecnico Minibasket. La replica, con altri ragazzi ad alternarsi sotto canestro, l'indomani a Cerignola, al Palabasket Nando Di Leo.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati