Niente scontrino? Attività sospese

Santa Maria di Leuca. Sospese per tre e sei giorni, dalla Guardia di finanza, due attività commerciali del Capo

SANTA MARIA DI LEUCA – Nel Salento, affari d’oro. Ma lo scontrino è un optional. I finanzieri della Tenenza di Leuca hanno proceduto a sospendere l’attività a due commercianti, dopo averli “pizzicati” più volte, nel giro degli ultimi cinque anni, a non emettere lo scontrino fiscale. In particolare, su segnalazione dello stesso Reparto della Guardia di Finanza, la Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate ha disposto la chiusura dell’attività per tre giorni nei confronti di un commerciante di Castrignano del Capo. Nel caso, invece, di un venditore ambulante di etnia cinese, residente a Gagliano del Capo, lo stesso Ufficio finanziario ha deciso la sospensione dell’attività per un periodo superiore, sei giorni in tutto, in considerazione dei suoi precedenti e numerosi casi di mancata emissione di scontrini fiscali.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati