Antico: ‘L’ospedale di Gallipoli non è sicuro’

Gallipoli. L’inaugurazione del Centro Rianimazione sarebbe avvenuta in mancanza delle autorizzazioni e dei certificati di prevenzione incendi e agibilità

GALLIPOLI – Dopo aver denunciato la mancanza di autorizzazioni e di certificati di sicurezza degli ospedali di Galatina, Copertino e Gallipoli, Francesco Antico, ingegnere, ritorna sulla struttura gallipolina. Recentemente ha infatti avuto luogo l’inaugurazione del Centro di Rianimazione presso l’ospedale della città ionica. Una inaugurazione che sarebbe avvenuta, sostiene, senza che il progetto fosse stato approvato dagli enti preposti e in assenza dei certificati di prevenzione incendi e di agibilità. E’ questo il contenuto dell’ultima denuncia, consegnata presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nardò, rivolta alla Procura della Repubblica. “Ricordo che già due anni fa – dice Antico -, in seguito ad una denuncia del 27/11/2011, la ASL di Lecce rispose, dichiarando che nell'ospedale di Gallipoli erano in corso importanti lavori di adeguamento. Oggi dobbiamo assistere all'inaugurazione del Centro di Rianimazione di quell'ospedale, in pompa magna con tanto di autorità, ma senza uno straccio di progetto autorizzato e senza certificati di agibilità e di sicurezza”. Qui la denuncia in originale

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati