Trafugate 5 mila bottiglie di grappa

Carmiano. I ladri hanno portato via circa 500 mila bottiglie di grappa dalla tenuta Verola, il danno si aggirerebbe sui 100 mila euro

Carmiano. Rubate 5mila bottiglie di grappa. Presa di mira la “Tenuta Verola” a Carmiano, azienda che produce distillati e non solo anche olio, vini e gastronomia varia. I ladri hanno prima forzato il cancello d’ingresso e si sono introdotti all’interno. Hanno messo fuori uso il sistema d’allarme oscurando i sensori con della stagnola. Così hanno avuto tutto il tempo di portare via circa 5 mila bottiglie di grappa per un valore di 100 mila euro. Poi la fuga. La centrale operativa della Velialpol ha notato l’anomalia allertando subito i vigilantes, ma nel primo sopralluogo non avrebbero notato a di strano. Indagano i carabinieri della compagnia di Campi Salentina. L’attività venne prese di mira nuovamente dai ladri nel marzo scorso, che cercarono di entrare con una ruspa all’interno, ma il sistema d’allarme però li mise in fuga.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment