Blasi, posticipare l’ecotassa

Bari. Blasi: ‘Se il ciclo dei rifiuti non è chiuso nel Salento ci sono pesantissime responsabilità degli uomini di Fitto e di Perrone. Perrone si dia da fare.’

Bari. “Dobbiamo posticipare l’entrata in vigore dell’ecotassa”. Lo dice Sergio Blasi. “Non è possibile scaricare le inefficienze di sindaci e presidenti di Ato sulle spalle dei cittadini – continua – Si discuta nella riunione di maggioranza e si arrivi a una soluzione di equilibrio che non penalizzi i cittadini incolpevoli, i quali, se messi nelle condizioni, sono prontissimi a differenziare. Al sindaco di Lecce Paolo Perrone risponderei ricordandogli le pesantissime responsabilità del centrodestra nel Salento. Uomini di Fitto e suoi ex assessori sono stati a capo delle Ato per lunghi anni senza riuscire a realizzare un solo impianto di compostaggio. Quindi mi pare addirittura ridicolo e poco rispettoso dei cittadini scaricare, come in verità è solito fare Perrone, sulla Regione Puglia il fallimento dei suoi colleghi di partito. In più oggi lo stesso Perrone si trova alla guida dell’Ato salentina. Quindi lo invito a darsi da fare per chiudere il ciclo dei rifiuti invece di traccheggiare lamentandosi come se non avesse lui stesso responsabilità in prima persona”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!