Pallanuoto: coppia d'assi per la Rari Nantes

Taranto. La squadra che affronterà il prossimo campionato di serie B prende sempre più forma

La Rari Nantes Taranto 1996 ufficializza l’ingaggio di due nuovi giocatori. Si tratta del portiere Paolo Vettone e dell’attaccante Federico Patti. L’accordo è stato concluso la scorsa settimana e i due atleti sono già a disposizione del tecnico Dusan Vidovic. VETTONE, LA CONFERMA. Venti anni, esperienze in serie A ed in Nazionale. La RNTA si è assicurata anche per quest’anno le prestazioni di Paolo Vettone, portiere classe ’93. Lo scorso anno l’atleta barese ha difeso i pali di Taranto e anche per il prossimo campionato ha scelto di indossare la calottina rossa della squadra del presidente Sandro Sabato. Nella sua carriera, vanta di campionati giocati in serie A2 nella Rari Nantes Salerno ed è stato convocato diverse volte nella Nazionale Italiana Under 17 nel periodo in cui giocava nella Payton Bari. PATTI, L’ARMA IN PIU’. Cresciuto nel settore giovanile del Bari Nuoto e passato poi alla Waterpolo Bari, Federico Patti, classe ’94, nasce come attaccante e giocando in questo ruolo si è fatto conoscere ai vertici della pallanuoto nazionale. Infatti l’atleta barese la scorsa stagione ha militato nelle fila della formazione Under 20 della Canottieri Posillipo in serie A1. Quest’anno ha svolto la prima parte di preparazione e campionato in serie A2 con la Sport Management Verona. Per varie motivazioni poi è dovuto tornare in Puglia ed ha subito sposato il progetto Rari Nantes Taranto per la serie B. SABATO: “…E NON FINISCE QUI”. Grande entusiasmo in casa Rari Nantes Taranto per l’ingaggio di Vettone e Patti. Il presidente Sandro Sabato commenta con soddisfazione l’accordo raggiunto: “Abbiamo portato avanti e concluso due importanti trattative, sono davvero contento. Paolo Vettone è uno dei giocatori migliori nel suo ruolo, considerando la sua giovane età. Ha solo venti anni e può vantare di esperienze in Nazionale ed in serie A. Ha già giocato con noi lo scorso anno e questo consentirà di consolidare ulteriormente l’intesa del gruppo.”. “Federico Patti è un giovane molto interessante, ha sempre giocato come attaccante ma so che coach Vidovic vuole provarlo come centro boa dinamico. E’ un ragazzo esperto ed è molto concreto, l’anno precedente ha risolto in maniera incisiva molte gare della Posillipo Under 20, contribuendo fattivamente a portare a casa tante vittorie. Speriamo che possa fare lo stesso anche qui a Taranto.” Sul fronte mercato il presidente della RNTA garantisce che le operazioni non sono finite: “Alla nostra squadra manca ancora un difensore centrale di esperienza da affiancare ai giocatori della retroguardia che già sono in organico. Non nascondo che abbiamo dei contatti concreti con atleti di serie B, ma per ora non posso dire altro.” BUONAZIONE RARI NANTES TARANTO. La Nantes Taranto 1996 comunica che continua l’iniziativa “BuonAzione RNTA96”, con la quale è possibile avvicinarsi al mondo della pallanuoto e contribuire alla solidarietà. Si possono sottoscrivere le “BuoneAzioni” rivolgendosi al club di via Minniti, ricordando che il 5% di ogni quota verrà devoluta in beneficenza. In questa fase preparatoria alla nuova stagione sportiva, la società sottolinea l’impegno profuso da dirigenti, atleti, tecnici, famiglie e ringrazia i primi “BuonAzionisti” che hanno già sottoscritto il loro impegno con la Rari Nantes.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!