Gasdotto, spunta il secondo a Otranto

Otranto. Oltre a Tap un altro gasdotto di Edison dovrebbe essere realizzato a Otranto, ma ancora tutto tace

Otranto. Ora potrebbero essere addirittura due i gasdotti nel Salento. Il primo arriverebbe a Otranto, il secondo a Melendugno, il famoso Tap. Il primo quello idruntino, Poseidon, è della società francese Edison, consorziata con la greca Depa, dal 2011 già dispone dell'autorizzazione unica per realizzare il metanodotto che dovrebbe arrivare nella cità dei martiri dopo aver passato Turchia e Grecia. Punto nodale: ancora non ha il gas da immettere nella rete. E poi il secondo, il tanto contestato Tap. Ora toccherà alla regione esprimersi con un parere di natura obbligatoria ma, come precedentemente, detto non vincolante. Mentre per quanto riguarda il Poseidon tutto tace ancora, a di sicuro è stato detto, almeno l’azienda non ha ancora espresso alcun che su un eventuale inizio di lavori, mentre per Tap l’assessore alla trasparenza Guglielmo Minervini dovrà spiegare all’assise regionale l’organizzazione delle audizioni popolari, le stesse annunciate dal presidente Vendola qualche settimana fa, concepite per dare voce alla popolazione. Intanto l’ipotesi ventilata da Sergio Blasi sulla centrale di Cerano, ossia di rendere quest’ultima tratto terminale di Tap è decisamente sfumata.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!