Gentile, subito un vertice in prefetura

Surbo. La consigliera Martina Gentile chiede un incontro in prefettura a seguito degli attentati avvenuti in città

Surbo. La consigliera di opposizione del Comune di Surbo Martina Gentile chiede un vertice in Prefettura per fare il punto sui fatti inquietanti che stanno avvenendo in città. Oltre all’assessore al Bilancio del Comune di Surbo Luigi Passiatore, è stato minacciato anche il titolare di un laboratorio musicale. Il fatto risalirebbe al 3 novembre scorso quando contro l’abitazione di Paladini sarebbero stati esplosi dei colpi d’arma. Intanto proseguono le indagini sul messaggio intimidatorio indirizzato alla moglie dell’assessore al Bilancio alla quale sono stati indirizzati in una busta di tre proiettili calibro 38 e un biglietto di minaccia, dove di leggeva: “per il bene tuo e di tuo figlio consiglia a tuo marito di dimettersi”. La consigliera Gentile in una nota si esprime così: “Voglio dire a Gianni Paladini, musicista e cittadino attivo, a nome mio e del gruppo La Svolta, che non è solo in questo momento inquietante: sparare contro la porta di un’abitazione è un atto vigliacco e spregevole, un’intimidazione secondo un vecchio stile, che avremmo voluto vedere sepolto dalla storia, ma che, evidentemente, serpeggia ancora al di sotto di una certa subcultura”. Ed evidenzia che, “dopo la missiva contenente i proiettili recapitata all’indirizzo dell’assessore al Bilancio del Comune di Surbo, questo episodio ci impone, nel caso in cui qualcuno avesse voglia di minimizzare, di tenere alta la guardia per rilanciare il rispetto della legalità e la tutela della sicurezza”. “Bisogna di chiedere un vertice in Prefettura – continua – pur consapevole che non sarà una misura sufficiente” perché è necessario anche “uno scatto in avanti dei cittadini surbini, un sussulto per un pieno riscatto, alzare la voce per dire a chiare lettere che chi crede di poter rigettare Surbo nell’ombra del passato dovrà vedersela con le forze sane di questa città”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati