Rischio stangata sul comune di Lecce

Lecce. L’agenzia delle entrate ha chiesto il mancato versamento dell’iva pari a 730 mila euro sull’appalto filobus, il comune corre ai ripari

Lecce. Stangata per il comune. Rischierebbe di versare oltre 730mila euro di Iva non pagata per il filobus. La commissione tributaria deve ancora decidere sul ricorso partito da Palazzo Carafa, però la Giunta ha provveduto a ridefinire, in maniera del tutto cautelare, il quadro economico dell’appalto del filobus, inserendo l’importo dell’iva non versata sulle fatture Van Hool e VosslohKiepe. L’Agenzia delle Entrate, con tre avvisi di accertamento relativi agli anni 2005, 2006, 2007 e 2008, ha contestato a palazzo Carafa il mancato versamento dell’iva sulle fatture emesse dalle due aziende fornitrici del materiale, con l’addebito di sanzioni e interessi di mora. Il comune ha presentato ricorso per ognuno degli avvisi, la commissione tributaria ha sospeso l’efficacia esecutiva degli accertamenti, pero’, riservandosi la decisione. Ovviamente, l’assise è dovuta correre ai ripari, in maniera cautelare ha garantito l’intera copertura dell’importo dovuto nel caso in cui l’esito del contenzioso sia sfavorevole al comune. L’opera è costata interamente 23 milioni e 586mila e 150 euro.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!