La F.I.D.A.P.A. Bpw rende omaggio a due donne vissute nell'ombra

Acquarica del Capo La F.I.D.A.P.A. BPW celebrerà la figura di due donne vissute nel mito del grande musicista Bach

Riceviamo e pubblichiamo Acquarica del Capo. La F.I.D.A.P.A. BPW – Italy sezione di Casarano (Le) organizza, Domenica 27 Ottobre 2013 alle ore 17.30, presso l'elegante sala conferenze del Castello Medievale di Acquarica del Capo (Le), il suo primo evento per il biennio 2013/2015 dal titolo:” Maria Barbara e Anna Magdalena Bach due donne all'ombra di un genio”. La conferenza, curata dalla Prof.ssa Maria Primiceri, Docente presso il Conservatorio “T. Schipa” di Lecce, tratterà la vita delle due mogli di Bach: Maria Barbara e Anna Magdalena, spose del grande compositore del 700, rendendo omaggio a due artiste senza volto che hanno vissuto la condizione discreta di donne destinate a rimanere nell'ombra, paghe solo di vivere accanto al “genio”, di supportarlo con totale e operosa dedizione e soprattutto rinunciando a se stesse e ai propri desideri di donne artiste. Seguirà il concerto dedicato al compositore J.S. Bach ad opera dell'Accademia dei Serenati, diretto dalla Prof.ssa Lucia Rizzello -flauto traverso-, dai musicisti Luigi Bisanti – flauto a becco e traverso e Corrado de Bernart – clavicembalo. Durante l'evento sarà presentato il nuovo Consiglio di Presidenza di Sezione, il Consiglio di Sezione e il Collegio dei Revisori dei Conti della F.I.D.A.P.A. BPW – Italy sezione di Casarano, in carica per il biennio 2013-2015. La serata prevede i saluti di Tatiana Turi – Presidente F.I.D..A..P..A BPW Italy sezione di Casarano (Le); di Luana Greco – Presidente Associazione “Micaela Greco”; Francesco Ferraro – Sindaco di Acquarica del Capo; Rocco Palese – Onorevole e Fiammetta Perrone – Segretaria FIDAPA Distretto Sud Est. L'evento è stato organizzato in collaborazione con l'Associazione “Micaela Greco” e con i Patrocini dei Comuni di Acquarica del Capo, Casarano, Provincia di Lecce, Lions Club Casarano e Conservatorio di Lecce.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!