Sunia, Aqp apra i rubinetti nelle case Iacp

Lecce. Il Sunia protesta e rinnova l’appello alle istituzioni:'Priorità: sdoppiamento contatori e trasformazione AQP da S.p.a. in ente pubblico'

Lecce. Ancora chiusi i rubinetti delle case Iacp a Lecce. Il Sunia protesta e si appella alle istituzioni. “Sentiamo la necessità di intervenire – scrivono – ancora una volta in merito all’ennesimo provvedimento adottato ieri da AQP di interruzione della fornitura d’acqua nelle palazzine IACP di Lecce ubicate nel piazzale Siena zona 167, auspicando ancora una volta che gli attori principali di questa triste vicenda, AQP e IACP, scongiurassero il diffondersi di una inutile tensione sociale tra gli inquilini affittuari delle case popolari attraverso il riallaccio dell’acqua”. Nella loro nota si legge un richiamo al buon senso in quanto l’acqua rappresenta per tutti i cittadini un bene comune e irrinunciabile per l’igiene e salute psico-fisica di tutte le persone con particolare riguardo per i bambini, persone anziane e portatori di handicap. “Non riusciamo tuttavia a comprendere – continuano – quali siano, ancora ad oggi, le cause ostative che impediscono allo IACP di effettuare il regolare rimborso alle Autogestioni delle quote mancanti degli inquilini morosi, al fine di consentire agli stessi di poter assolvere al pagamento delle bollette idriche nei confronti di AQP, atteso che la L.R. 54/84 richiama l’Ente gestore a versare alle autogestioni le quote insolute per poi procedere nei confronti degli assegnatari morosi al recupero delle somme versate”. Nonostante i numerosi incontri già consumati in sede Comunale alla presenza del Sindaco di Lecce e Assessori Regionali con la sottoscrizione di intese tra le parti al fine di evitare l’ennesimo intervento coatto di Aqp, “ancora una volta come Sunia siamo costretti a rappresentare le legittime proteste dei nostri associati che, pur pagando con enormi sacrifici la quota mensile per i servizi accessori, subiscono ingiustamente e illegittimamente un provvedimento discriminatorio da parte di AQP con la sospensione dell’erogazione idrica”. Sunia sottolinea comunque che per poter superare definitivamente questo inconveniente la Regione Puglia è già intervenuta stanziando i fondi necessari per la realizzazione dello sdoppiamento dei contatori dell’acqua rendendoli autonomi per ogni utenza evitando così la chiusura generale per tutti i condomini. Quello che chiede il sindacato è lo ddoppiamento dei contatori e trasformazione di AQP da S.p.a. in ente pubblico rappresentano secondo il Sunia le due priorità da attuare subito onde evitare il ripetersi della chiusura dei rubinetti con tutte le gravi e ingiuste ripercussioni sulle persone. Un'altra importante novità per le utenze deboli, che come è noto sono maggiormente concentrate negli istituti autonomi case popolari che hanno accumulato una grave morosità, sta nel fatto che presentando un piano di rientro potarnno accedere a un bonus del 40% da parte della Regione Puglia.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!