LA DEA DEL PAPAVERO NEI MODI DI DIRE SALENTINI

I tanti modi di dire salentini che derivano dal papavero

Molti sono i modi di dire salentini che, derivano dal papavero, ma hanno un significato specifico, tramandando l’esistenza dell’antica dea del papavero, della quale troviamo testimonianze archeologiche nella Daunia e nella civiltà minoica. Analizziamone insieme qualcuno: -M’aggiu mpapagnatu! -Lassa cu ria la Papagna! -Mo ci cala la Papagna se ndurmisce! -Su rimastu babatu! -Nu stare babatu! M’aggiu mpapagnatu letteralmente significa mi sono addormenta all’improvviso, ho avuto un colpo di sonno, ma viene detto come se qualcosa scoppiasse all’improvviso, proprio come quando Hipnos , dio greco del sonno, del papavero e dell’ipnosi, schioccava la sua verga. Nel nostro caso il colpo è dato da Papagna, vista come una vera e propria divinità assimilabile ad Hipnos.

Leave a Comment