E’ estate, la Puglia resta aperta

Seconda edizione di “Puglia Open Days”: apertura straordinarie e percorsi tematici nei long week end

Con l’estate ritorna puntuale l’appuntamento con “Puglia Open Days”, il programma di attività gratuite che da luglio a settembre, dal giovedì al sabato, consente di scoprire le bellezze ambientali e culturali della Puglia, unendole al gusto e alle tradizioni dell’enogastronomia. Tutto rigorosamente aperto e accessibile sino a tarda sera. “Questa seconda edizione di Puglia Open days si apre con un potenziamento delle eccellenze della Puglia che potranno essere visitate e apprezzate anche grazie all’ausilio di guide”, ha spiegato l’assessora al Mediterraneo, Cultura e Turismo, Silvia Godelli. “Una ricchezza della Puglia nel campo dell’arte – ha aggiunto -, ma anche della natura e nella varietà rurale ed enogastronomica, che viene resa fruibile gratuitamente nei long week end estivi”. Molto ricco il calendario di appuntamenti e di iniziative gratuite che si svolgono in contemporanea in tutta la regione nei lunghi fine settimana: dal 4 luglio al 26 settembre ogni giovedì pomeriggio è possibile partecipare ai tour gratuiti in bus tra cantine, frantoi e masserie; dal 5 luglio e fino al 27 settembre ogni venerdì è la giornata dedicata alle attività a contatto con la natura; dal 6 luglio al 28 settembre, dalle 20 alle 23, ogni sabato sera è protagonista il patrimonio culturale. “Puglia Open days è veramente una buona pratica perché mette insieme le istituzioni e gli operatori per offrire una Puglia aperta ai turisti e agli stessi pugliesi che spesso non conoscono il ricco patrimonio culturale della regione”, ha commentato la vicepresidente regionale e assessora alla Qualità del Territorio, Angela Barbanente. Per l’enogastronomia, regina assoluta dei giovedì dell’estate pugliese, sapori, tradizione, innovazione ed esperienza sensoriale e culturale caratterizzano i 51 itinerari, realizzati in collaborazione con il Movimento Turismo del Vino e il Consorzio Puglia in Masseria. “I percorsi enogastronomici sono un grande attrattore turistico e le masserie, soprattutto le masserie didattiche, sono un must della Puglia – ha aggiunto l’assessore alle Risorse Agricole, Fabrizio Nardoni –; adesso stiamo lavorando anche per creare la rete dei boschi didattici ed anche per le barche didattiche, vista l’importanza di pesca e di pescaturismo”. “Puglia Open Days mantiene le promesse che facciamo nelle campagne di comunicazione in Italia e sui mercati esteri – ha puntualizzato il direttore generale di Pugliapromozione, Giancarlo Piccirillo -: offre la possibilità a chi viene in Puglia d’estate per il suo splendido mare di conoscere e apprezzare anche la campagna e l’enogastronomia, di apprezzare il patrimonio naturale ed il grande patrimonio artistico della regione”. “Puglia Open Days” 2013 è il progetto per la promozione e valorizzazione dell’offerta turistica voluto dall’assessorato regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo e organizzato da PugliaPromozione, agenzia regionale del Turismo. Insieme agli assessorati regionali alla Qualità del territorio e alle Risorse agroalimentari, partners istituzionali sono il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Conferenza Episcopale Pugliese, l’Anci Puglia, il Comitato regionale dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia. Il progetto è realizzato in collaborazione con i parchi, le riserve naturali e le aree marine protette presenti sul territorio regionale, con i sistemi ambientali e culturali e gli ecomusei riconosciuti dalla Regione Puglia. // Info e prenotazioni delle attività Per gli appuntamenti del giovedì: Per informazioni sui tour gratuiti in bus e visite individuali, contattare il booking tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 20.00. Per prenotare i tour gratuiti in bus contattare il booking entro il martedì alle ore 13.00. Booking per gli itinerari in cantine e frantoi: Tel. +39 080 5233038 Booking per gli itinerari in masseria: Tel. +39 080 3141347 – Tel. +39 320 0121609 Per gli appuntamenti del venerdì: Per avere maggiori informazioni sulle singole attività e per effettuare la prenotazione gratuita è necessario contattare i singoli operatori. Ogni singola attività contiene il relativo riferimento telefonico o indirizzo email. Per gli appuntamenti del sabato: Per avere maggiori informazioni e prenotare le visite guidate gratuite contattare gli Uffici di Informazione Turistica. Per informazioni generali sul progetto inviare una mail a [email protected]

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!