Provincia, Stefàno si dimette da assessore

Lecce. Il presidente Gabellone ha accettato le dimissioni sottolineando l’importanza dell’attività svolta dall’ex assessore

LECCE – Il mandato di sindaco impegna troppe energie; impossibile mantenere anche l’incarico di assessore provinciale. Così Gianni Stefàno, primo cittadino di Casarano, ha rimesso oggi nelle mani del presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, l’incarico assessorile con deleghe alla Gestione Territoriale, alla Protezione Civile e alle Politiche dell’Energia (risparmio energetico, fonti rinnovabili, controlli degli impianti, Agenzia dell’Energia, ESCO). “Tenuto conto del gravoso impegno amministrativo derivante dall’elezione a sindaco di Casarano – ha scritto Stefàno nella sua comunicazione al presidente Gabellone – sono chiamato a portare avanti il mio mandato di sindaco con sempre maggiore assorbimento di energie fisiche e di tempo, senza sottrarne al mio impegno in Provincia. Per questo, rimetto nelle sue mani il mandato consapevole di quanto quattro anni di Amministrazione provinciale abbiano contribuito alla realizzazione di una importante attività amministrativa, oltre che ad una altrettanto proficua crescita personale, professionale e umana”. Gabellone, nel ricevere la nota di Stefàno, ha voluto ribadire come “in questi anni il lavoro dell’assessore alla Gestione del Territorio ed alle Politiche Energetiche della Provincia sia stato instancabile ed encomiabile, all’insegna della concertazione con gli altri enti, e per questo assai produttivo. Come dimenticare – ha dichiarato – i risultati ottenuti con il Patto dei Sindaci, che ha messo insieme (primo interlocutore di questo livello) le esigenze territoriali, ambientali e di sviluppo delle oltre 100 realtà salentine, il lavoro costante sui temi della gestione delle nostre coste e della tutela dall’erosione costiera, il sostegno, fianco a fianco, al variegato e multiforme mondo dell’associazionismo salentino legato alla Protezione Civile? Ringrazio Gianni Stefàno per quanto ha fatto in questi anni per arricchire la Provincia di Lecce della sua professionalità e del suo garbo istituzionale, augurandogli di vincere la prossima sfida, portare a termine il rilancio ed il risanamento di Casarano, una realtà così importante e centrale per il nostro Salento”. Contestualmente, il Gabellone ha provveduto a firmare il decreto di nomina ad assessore provinciale al consigliere provinciale Renato Stabile, il quale raccoglie le medesime deleghe dell’ex collega Stefàno. Stabile, alla sua 2° Legislatura a Palazzo dei Celestini, in precedenza era stato per 14 anni sindaco del Comune di Lizzanello. Il primo Consiglio provinciale utile, nei prossimi giorni, surrogherà il consigliere Stabile con l’ingresso del primo dei non eletti della lista del Pdl – Per Antonio Gabellone Presidente. Si tratta di Fabio Campobasso, del Collegio provinciale “Lecce 1 – Santa Rosa – Litorale”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment