Fare impresa. Confartigianato nel Laboratorio diocesano

Lecce. L’iniziativa è promossa dal Centro servizi del “Progetto Policoro” e dalla Diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca

LECCE – Confartigianato Imprese Lecce parteciperà al “1° Laboratorio diocesano per il lavoro”. L’iniziativa è promossa dal Centro servizi del “Progetto Policoro” e dalla Diocesi di Ugento – Santa Maria di Leuca, assieme a numerosi partner del mondo imprenditoriale ed associativo. In particolare, domani, dalle ore 9 alle ore 11, ad Alessano, nelle sale dell’auditorium “Benedetto XVI” (strada statale 275, al km 23,6), Confartigianato spiegherà ai giovani presenti come poter “fare impresa” ed illustrerà le opportunità che l’associazionismo può offrire. Il “1° Laboratorio diocesano per il lavoro” prevede diversi momenti di riflessione e di confronto fra e per i giovani. Sono state pensate, infatti, numerose attività di orientamento, job placement, visite guidate alle imprese, ideazione e creazione d’impresa ed altro ancora. Obiettivo del “Progetto Policoro” è rispondere ai problemi legati alla crisi economica (disoccupazione giovanile, lavoro sommerso, sfruttamento, illegalità, eccetera), con gesti concreti di solidarietà e reciprocità e promuovendo l’educazione e la formazione al lavoro dignitoso.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment