Imprese. Via a World pass, la 'finestra sul mondo'

Lecce. La Camera di commercio di Lecce tra le prime in Italia ad attivare l’iniziativa

LECCE – “Una finestra sul mondo per aprire l’economia salentina ai mercati internazionali”. Il presidente della Camera di Commercio, Alfredo Prete, ha presentato con queste parole, stamattina, WorldPass, lo Sportello per l’internazionalizzazione che proprio oggi ha avviato la sua attività nella sede di viale Gallipoli, 41. Quello leccese è uno dei primi Sportelli già avviati con il supporto di WorldPass a livello nazionale. Lo Sportello per l’internazionalizzazione offre servizi di primo orientamento, informazione e assistenza sui temi legati al commercio estero. Un front office destinato ad un primo contatto con le imprese del territorio ed alla ricezione di quesiti sui temi della internazionalizzazione. Possono usufruirne in maniera gratuita tutte le imprese del Salento, operanti in qualsiasi settore, sia quelle che abbiano già intrapreso rapporti commerciali con altri Paesi sia quelle intenzionate a farlo. Secondo Prete, “l’export è una delle poche valvole di sfogo per la nostra economia, fondamentale per uscire dalla crisi. Bisogna seguire l’esempio di alcune aziende salentine di successo, che combattono la crisi destinando addirittura il 90 per cento della produzione ai mercati internazionali. La Camera di commercio sarà interlocutore attento e competente. Grazie alla sinergia con il patrimonio di informazioni del sistema camerale e di altre istituzioni che supportano l’export italiano, sarà in grado di rispondere puntualmente e celermente, nel giro di 48 ore, a qualunque quesito sull’argomento”. Angelo Vincenti, dirigente della struttura camerale, ha spiegato come lo Sportello sia “una struttura complessa che opera su più livelli, la cui interfaccia operativa è costituita da un front-office fisico o telematico, accessibile recandosi negli uffici della Camera di Commercio o attraverso il web, con un click sul sito www.worldpass.camcom.it o inviando quesiti all’indirizzo [email protected] È un servizio altamente innovativo – ha aggiunto -: attualmente, infatti, non esiste un altro sistema capace di dare immediata contezza di tutte le informazioni legate ai mercati esteri e che abbia allo stesso tempo la garanzia fornita dalla certificazione del sistema camerale”. Come ha spiegato la responsabile dello Sportello Internazionalizzazione, Nadia De Santis, “sul sito le aziende potranno reperire gratuitamente (iscrivendosi per ottenere username e password) informazioni su mercati esteri, rischi da affrontare, opportunità da cogliere, normative vigenti di 131 Paesi del mondo”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment