Medistone, la pietra in esposizione

Bari. Quattro giorni in Fiera del Levante con le eccellenze del settore lapideo. Accade in Puglia, dal 15 al 18 maggio

BARI – Una nuova fiera nazionale specializzata nel settore tecno-lapideo. Si chiama MediStone Expo e si svolgerà negli spazi della Fiera del Levante (padiglione nuovo) dal 15 al 18 maggio 2013. Organizzata da Carrara Fiere con la collaborazione della società pugliese EffeEvents, avrà luogo in Puglia per l’eccellenza raggiunta nel settore oltre che per la collaborazione delle istituzioni. La Puglia è infatti la seconda regione in Italia (la prima è la Toscana) per produzione di materiali lapidei. A sottolineare la portata di questa scelta, l’assessora regionale allo Sviluppo economico Loredana Capone: “Con MediStone Expo il lapideo pugliese si riconferma protagonista e dialoga con aziende e architetti di tutto il mondo”, ha detto. La Regione Puglia infatti, oltre a patrocinare l’evento, vi partecipa direttamente con un proprio spazio espositivo proprio per promuovere e diffondere, nei confronti di un pubblico internazionale, la conoscenza delle produzioni pugliesi di eccellenza nel settore dei materiali lapidei. Mostre, convegni e una missione incoming di operatori di settore esteri, al centro del programma messo a punto dall’assessorato regionale allo Sviluppo economico – Servizio Internazionalizzazione, con il supporto operativo dello Sprint Puglia, lo Sportello regionale per l’internazionalizzazione delle imprese. “Il tessuto imprenditoriale pugliese – ha sottolineato Capone – ha dimostrato in questi anni di non essere soltanto portatore di competenze nell’estrazione e nella lavorazione dei materiali lapidei ma ha dato prova del fatto che il futuro del comparto è legato imprescindibilmente al confronto commerciale e all’export. Il settore lapideo incide, infatti, in modo significativo sull’economia pugliese: nel 2012 l'export pugliese ha registrato un valore di 37,21 milioni di euro con un incremento del 16,2 % rispetto allo stesso periodo del 2011. E’ fondamentale, però, promuovere sempre più la lavorazione in loco della pietra al fine di lasciare un segno ancora più efficace: generando occupazione, promuovendo le botteghe artigiane, facendo formazione sull’utilizzo dei materiali, provvedendo al recupero delle aree degradate”. “Esiste – ha concluso l’assesora – un enorme potenziale, molto del quale, deve ancora esprimersi al meglio. È chiaro che, in tal senso, manifestazioni prestigiose come ‘MediStone Expo’ favoriscono le nostre imprese in un processo di comunicazione più moderno ed efficace”. Paris Mazzanti, direttore generale di CarraraFiere, organizzatore assieme a Effeevents, ha fornito le cifre e illustrato le caratteristiche delle iniziative che testimoniano l’importanza della fiera e la sua valenza internazionale: “Parteciperanno a MediStone oltre 100 espositori, tra diretti e rappresentati, su un’area che supera i 15mila metri quadrati e raccoglie presenze molto interessanti anche negli spazi esterni in cui sono collocati blocchi, materiali grezzi e tecnologie”. “È un ottimo risultato – ha continuato –, del quale possiamo dirci particolarmente soddisfatti, soprattutto, se si tiene conto del difficile momento in cui versa l’economia che, nel settore della pietra naturale, penalizza in particolar modo il tessuto delle piccole e medie aziende che operano sulle forniture per il mercato interno”. Particolare attenzione è stata destinata alla pianificazione di azioni efficaci di internazionalizzazione e di confronto tra gli espositori pugliesi e gli operatori esteri. La Regione Puglia ha, infatti, organizzato, nei giorni dell’evento, un incoming di quindici operatori stranieri provenienti dai maggiori Paesi importatori di marmi italiani: Russia, Emirati Arabi, Arabia Saudita, Kuwait, Marocco, Tunisia ed Egitto. In fiera la delegazione straniera parteciperà a incontri d’affari programmati (B2B) con le aziende espositrici e sono inoltre previste visite guidate nei luoghi della produzione per approfondire le conoscenze delle pietre e delle aziende. MediStone Expo, per le sue caratteristiche promozionali ha avuto il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, dell’ICE (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese), della Regione Puglia e della Regione Toscana oltre che dei Comuni di Bari, Apricena, Trani, Cursi, Gallipoli, Melpignano e Carrara, dell’Associazione per il Disegno Industriale (ADI), dell’Associazione Italiana Progettisti di Interni (AIPI) di Confindustria Puglia e di ADI delegazione Puglia e Basilicata. Info: www.medistoneexpo.com orario: 15-16-17 maggio dalle ore 10.00 alle 18.00; sabato 18 maggio dalle 10.alle 17.00; Ingresso espositori dalle ore 9:30.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!