La Puglia conquista i turisti bielorussi

Minsk. Ottimi riscontri da parte della delegazione pugliese presente alla Fiera internazionale dei servizi turistici “Leasure 2013”

Per la prima volta la Regione Puglia con l’Agenzia Pugliapromozione è presente nella capitale Bielorussa alla più importante fiera nazionale del settore turistico,giunta alla sedicesima edizione, a cui partecipano quest’anno 13 Paesi del mondo e più di 200 imprese turistiche. L’Italia è rappresentata da due sole regioni, la Sardegna e la Puglia che ha catalizzato l’attenzione generale degli operatori e dei visitatori per la presenza scenica dello stand che offre postazioni internet a disposizione del pubblico per navigare alla ricerca delle bellezze pugliesi e anche un corner dedicato alla musica di ascolto di artisti promossi da Puglia Sounds, al quale hanno approdato tanti giovani bielorussi che hanno letteralmente invaso l’area. Questa iniziativa nasce dalla volontà di rafforzare la presenza dei turisti bielorussi in Puglia nell’imminente stagione estiva, partendo dall’importante traguardo raggiunto lo scorso anno con l’attivazione del charter Minsk Bari che verrà riproposto a partire dal primo Giugno 2013 sino a fine settembre. Pugliapromozione, grazie anche alla collaborazione con Air Bel Service, tour Operator di Minsk che ha attivato il volo charter, ha organizzato un evento per la presentazione della destinazione Puglia dedicato a sessanta operatori bielorussi che hanno avuto modo di apprezzare i video e le illustrazioni più suggestive della Puglia, le location turistiche più rappresentative e la cucina tipica con le pietanze regionali presentate dagli chef pugliesi. Anche quest’anno Pugliapromozione ha in programma di supportare lo sviluppo di questo nuovo ed emergente mercato turistico con attività di co-marketing avviate con i partner bielorussi. Partirà, difatti, nelle prossime settimane una campagna di comunicazione che porterà il brand Puglia su televisioni, radio, giornali e siti web.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!