Ordigno esplosivo sul balcone del capo dei vigili

Specchia. Secondo episodio intimidatorio ai danni del comandante Luigi Scupola

SPECCHIA – Non è la prima volta che Luigi Scupola, comandante dei vigili urbani di Specchia, viene preso di mira da un atto intimidatorio. E’ accaduto nell’ottobre 2011, quando il militare si ritrovò con i vetri di due finestre in frantumi e le pareti annerite per via di una bottiglia esplosiva gettata da qualcuno contro la sua abitazione. I responsabili non vennero mai identificati. Ieri l’episodio si è ripetuto, con la stessa dinamica, ma stavolta fortunatamente i danni sono stati quasi i perché la miccia della bomba carta si è spenta da sola senza provocare esplosione. E’ accaduto attorno alle ore 19. Il comandante della polizia locale ha rinvenuto, sul balcone della propria abitazione, un ordigno esplosivo artigianale non esploso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del posto, quelli della Copmagnia di Tricase e l’artificiere antisabotaggio del Comando provinciale carabinieri di Lecce. Le indagini, coordinate dal pm Antonio Negro cercheranno di scoprire gli autori dell’ordigno ed il movente del gesto.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment