Curare l’incontinenza. Medici a scuola dai pazienti

Finco e Associazione andrologi italiani danno vita alla prima scuola nazionale di formazione per professionisti sanitari della continenza e del pavimento pelvico

Di Lamberto Coppola (*) Finalmente una scuola nazionale di formazione per professionisti sanitari della continenza e del pavimento pelvico. A realizzarla la Finco (Federazione Italiana Incontinenti) con l’aiuto dell’Associazione andrologi italiani (Ass.A.I.). “L’obiettivo della Scuola nazionale di formazione per ‘Professionisti della continenza e del pavimento pelvico: fisioterapisti, infermieri, ostetriche’ – dichiara il presidente Francesco Diomede – è la divulgazione nell'ambito scientifico e sociale di conoscenze e competenze finalizzate alla gestione di persone con incontinenza urinaria e fecale, e con sintomi da disfunzione del pavimento pelvico, da parte dei professionisti sanitari coinvolti, in particolare fisioterapisti, infermieri e ostetriche”. “L'obiettivo formativo – afferma il direttore scientifico, Aldo Franco De Rose, presidente dell’Associazione andrologi italiani (Ass.A.I.) – si realizza attraverso il miglioramento delle conoscenze anatomo-fisiologiche e patologiche dell'apparato urologico, ginecologico e colo-procotologico, nonché attraverso la descrizione di tecniche e strumenti fisioterapici, riabilitativi, di metodologie cliniche e del nursing nell’assistenza”. L’attenzione verso le persone affette da incontinenza e disfunzioni del pavimento pelvico genera grave alterazione della qualità di vita. Il quadro che ne emerge è quindi complesso e richiede un’ampia conoscenza delle problematiche relative da parte del mondo medico e sanitario che se ne occupa attraverso un intervento di tipo multidisciplinare. “Oltre a ciò – conclude Diomede – è necessario considerare la persona incontinente anche dal punto di vista psico-sociale e sessuale, ai fini di recuperarne la completezza e la globalità. La gestione dell’incontinenza e delle disfunzioni del pavimento pelvico è oggi possibile grazie a tecniche fisioterapiche e riabilitative, farmacologiche, chirurgiche”. Il diretto coinvolgimento dei pazienti e dei professionisti della salute, uniti in un percorso riabilitativo, sociale, economico, psicologico e sessuale, equivale a quella vera unione che fa la forza. Con tali auspici e per allineare l’Italia ai Paesi anglosassoni dove già da anni si lavora in tal senso, è stata avviata la “Scuola nazionale Finco/Pp”, utile al benessere delle persone e alla crescita professionale degli operatori sanitari di questo settore. Presidente del corso di alta formazione, Francesco Diomede; direttore scientifico, Aldo Franco De Rose (presidente Ass.A.I.); coordinatrici, Rosa Lagreca e Maria Ripesi; responsabile segreteria, Maddalena Strippoli. Tratto da: http://www.clicmedicina.it/pagine-n-53/scuola-professionisti-sanitari-continenza.htm Per saperne di piu: http://www.finco.org/ (*) Prof. Lamberto Coppola Andrologo – Ginecologo – Sessuologo Direttore dei Centri Integrati di Andrologia e Fisiopatologia della Riproduzione Umana Tecnomed (Nardò- Lecce), Casa di Cura Petrucciani (Lecce) e Casa di Cura Fabia Mater (Roma).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment