Mps, anche il Salento nel nuovo filone d’inchiesta

Lecce. Perquisizioni domiciliari nei confronti di Lorenzo Gorgoni, 70enne originario di Cutrofiano, membro del Cda della banca

LECCE – L’inchiesta sul Monte dei Paschi di Siena chiama direttamente in causa il Salento. Perquisizioni domiciliari sarebbero infatti in corso in queste ore nei confronti di Lorenzo Gorgoni, 70enne originario di Cutrofiano, membro del consiglio di amministrazione di Banca Monte dei Paschi di Siena. Oltre alla sua posizione, i militari del nucleo di Polizia valutaria della Guardia di finanza starebbero vagliando quella di Michele Briamonte, anche lui componente del Cda, di Torino. I due consiglieri, che non risultano indagati, sono stati nominati nell'assemblea dell'aprile scorso. Le ultime operazioni della Guardia di finanza riguardano un nuovo filone di inchiesta, riconducibile ad Mps, che si è aperto nelle ultime ore. L’istituto sarebbe stato vittima di insider trading: una fuga di notizie riservate relative all’ultimo consiglio di amministrazione. Lo scorso giovedì infatti, in sede di Cda si è deciso di intraprendere un'azione di responsabilità e la richiesta di danni nei confronti di Deutsche Bank e della banca giapponese Nomura. La notizia sarebbe tuttavia arrivata alle orecchie della stampa prima ancora che i legali della Banca depositassero (il giorno successivo) gli atti in Tribunale. A far aprire il fascicolo sarebbe stato un esposto della stessa banca.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!