Una via a Vassallo. Il Comune dice di sì

Lecce. Accolta la proposta dei Giovani Democratici di intitolare uno spazio di Lecce al “sindaco-pescatore” morto per mano della mafia

LECCE – Una via o una piazza ad Angelo Vassallo. Lo hanno chiesto alcuni giorni fa i Giovani Democratici di Lecce in una lettera inviata al sindaco, al presidente del Consiglio e ai capigruppo consiliari. Oggi, il presidente del Consiglio Alfredo Pagliaro ha risposto alla richiesta dichiarando di ritenerla meritevole di attenzione. Pagliaro si farà portavoce per avviare, presso le sedi competenti, tutte le pratiche necessarie all’avvio del procedimento burocratico. Angelo Vassallo, esponente del Pd, è stato sindaco del Comune di Pollica (Salerno). E’ stato ucciso nel 2010 in un attentato la cui sospetta matrice camorristica è tuttora oggetto di indagini da parte della magistratura. I Giovani democratici di Lecce ha considerato la risposta di Pagliaro una vittoria. “Siamo convinti che la nostra generazione non abbia bisogno di parole ma di buoni esempi, e l’opera e la figura di Angelo Vassallo devono rimanere nella memoria viva della nostra e delle future generazioni, come monito, esortazione e segno di speranza – ha dichiarato Diego Dantes, responsabile organizzazione dei GD di Lecce -. L’intitolazione di una via o una piazza di Lecce a Vassallo è un gesto simbolico, al di là delle contrapposizioni politiche, e con un altissimo valore civico”. “Lo spirito che muove persone coraggiose come il ‘sindaco-pescatore’ dev’essere da esempio per la nostra comunità .- ha detto dichiara Emilio Micocci, segretario dei GD di Lecce – Vassallo muore perché sceglie di contrapporsi alla mafia e alla sua mentalità, con un coraggio e una determinazione troppo spesso incompresi e coperti da una pesante coltre di omertà. Con questo proposta desideriamo mantenere vivo, nella nostra città, il dibattito sulla questione della legalità e della lotta alle mafie”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!