Educazione motoria. Si parte dall’Abc

Lecce. Domani la presentazione del progetto per promuovere e valorizzare lo sport nella scuola primaria

LECCE – Sarà presentato ufficialmente domani, alle ore 10.00 presso la Sala riunioni del CONI di Lecce (viale Calasso, 1/E), il progetto “Alfabetizzazione Motoria” per l’anno scolastico 2012/13. Partito nel 2009/2010 in una provincia per regione (Foggia, per la Puglia) come progetto-pilota nell’ambito del Protocollo d’intesa sottoscritto tra CONI nazionale e Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per promuovere e valorizzare l’educazione motoria, fisica e sportiva nella scuola primaria, è diventato sperimentale nel 2010/2011. Dallo stesso anno scolastico in poi anche la provincia di Lecce ha cominciato ad esserne parte integrante con un incremento esponenziale degli Istituti scolastici coinvolti, passati dai cinque del primo anno (Comprensivo di Alessano, Polo 2 Borgo di Gallipoli, IV Circolo di Lecce, Polo 2 di Monteroni e Comprensivo di Uggiano la Chiesa) ai sette del 2011/12, quando si sono aggiunti l’Istituto Comprensivo di Corigliano d’Otranto e quello di Novoli, per finire agli attuali 24. In particolare, le nuove 17 istituzione scolastiche del 2012/13 sono: gli istituti comprensivi di Aradeo, Campi Salentina, Lizzanello, Minervino, Muro Leccese, Neviano, Parabita, San Donato, Soleto, Ugento, Vernole, la direzione didattica di Maglie, l’“Ammirato/Falcone” di Lecce, il Polo 2 di Veglie, il 1° Polo di Galatone, il “G. Pascoli” di Tricase ed il 3° Polo “Giovanni XIII” di Copertino. Il progetto, nato e sviluppato grazie alla collaborazione con il corso di laurea in Scienze delle Attività Motorie e Sportive dell’Università di Foggia, partirà nelle scuole il 28 gennaio prossimo. Per ufficializzare il taglio del nastro è stato convocato l’incontro di domani a cui prenderanno parte i dirigenti scolastici e gli insegnanti referenti di motoria delle scuole coinvolte, gli esperti che in quelle scuole opereranno (si tratta di 24 giovani laureati in Scienze Motorie formati dal Coni), i supervisori del progetto per la provincia di Lecce, prof. Dario Colella e prof. Fabio Massari, ed il presidente del Coni Lecce Antonio Pascali, oltre ai rappresentanti dell’ufficio scolastico provinciale ed alle autorità cittadine. Nell’occasione saranno esposti i dettagli del progetto che da quattro anni si rivolge ad alunni ed insegnanti della scuola primaria con l’obiettivo di trasmettere il valore della pratica sportiva nel tessuto sociale non solo come fattore di benessere individuale, ma anche di coesione e sviluppo, culturale ed economico. L’educazione fisica, vissuta in forma ludica e divertente, rappresenta infatti l’occasione per promuovere esperienze cognitive, sociali, culturali ed affettive. Perché attraverso il movimento il bambino può esplorare lo spazio, conoscere il suo corpo, comunicare e relazionarsi con gli altri.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!