Crusi presidente della Federazione regionale architetti

Lecce. L’elezione è avvenuta al termine dell’incontro del Consiglio di Federazione di venerdì

LECCE – E’ Massimo Crusi, presidente dell’Ordine degli architetti di Lecce, il presidente della neonata Federazione Regionale Ordini Architetti PCC di Puglia. L’elezione è avvenuta venerdì 18 gennaio, a Bari, al termine dell’incontro del Consiglio di Federazione che, insieme all’elezione del presidente, ha eletto vicepresidente Giuseppe D’Angelo, presidente dell’Ordine degli architetti della Bat; segretario, Fulgenzio Clavica, presidente dell’Ordine degli architetti di Brindisi; tesoriere, Vincenzo Sinisi, presidente dell’Ordine degli architetti di Bari; consiglieri, Piero Dione, presidente dell’Ordine degli architetti di Taranto, e Augusto Marasco, presidente dell’Ordine degli architetti di Foggia. Costituita a Lecce nel dicembre scorso, dopo circa un trentennio di tentativi, la Federazione, che avrà sede a Lecce presso la Sede dell’Ordine (Galleria Piazza Mazzini), nasce con la funzione di coordinamento e “di servizio” nei confronti degli Ordini aderenti e dei loro iscritti. Al tempo stesso, come da Statuto, sarà ampio e articolato il ventaglio delle attività e delle iniziative, e strategica la funzione di rappresentanza del mondo degli architetti pugliesi “nei rapporti con il livello regionale delle associazioni di categoria, sindacati, Enti pubblici e Privati”. Contemporaneamente svolgerà “azioni di coordinamento, senza ledere l’autonomia delle singole rappresentanze, tra gli stessi Ordini pugliesi nelle questioni di competenza dei singoli Consigli provinciali”; formulerà pareri sulla legislazione tecnica e urbanistica a livello regionale; svolgerà azioni di coordinamento con le altre Federazioni o Consulte e il Consiglio Nazionale di categoria; promuoverà e coordinerà sul piano regionale attività di aggiornamento tecnico e culturale e di formazione permanente; funzionerà da snodo informativo per permettere agli architetti pugliesi un aggiornamento costante sui temi della professione; si impegnerà perché tutti gli Ordini aderenti siano impegnati nelle commissioni costituite in seno al Consiglio Nazionale dell’Ordine. “Era da tempo – commenta il neo presidente Crusi – che come singole realtà, e come professionisti, avvertivamo la necessità di un raccordo regionale, capace di consentirci un respiro ampio, poiché rappresentativo di tutti gli Ordini, nel confronto interno alla categoria, nella interlocuzione con i livelli sovra territoriali istituzionali e nella relazione con il Consiglio Nazionale architetti. I tempi erano dunque più che maturi per la creazione di una Federazione pugliese, che consentisse un salto di qualità verso una relazione forte e strutturata tra tutti noi. Sono convinto che il lavoro comune e condiviso, collegiale, con tutti i presidenti degli Ordini, consentirà quella interlocuzione forte e autorevole e quel confronto ampio di cui si avvertiva da tempo il bisogno. La nostra professione vive un momento delicato di svolta – continua -; l’architettura e la pianificazione urbanistica sono sempre più legate non solo alla trasformazione urbana ma anche e soprattutto alle modalità con cui le comunità progettano e orientano la loro crescita e il loro sviluppo. Il passaggio dai vecchi ai nuovi strumenti normativi impone a noi tutti un salto di qualità, e una consapevolezza ulteriore, a tutto tondo. Esattamente i temi su cui come Federazione regionale siamo fin da oggi impegnati”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!