Diocesi Nardò-Gallipoli. Ruperto eletto amministratore

Nardò. La nomina, temporanea, è avvenuta ieri all’unanimità per coprire il posto rimasto vacante dopo l'insediamento di Caliandro nell’arcidiocesi di Brindisi-Ostuni

NARDO’ – Monsignor Luigi Ruperto è il nuovo amministratore diocesano della diocesi di Nardò-Gallipoli. L’elezione è avvenuta ieri all’unanimità nell’ambito del Collegio dei consultori. Con l’insediamento di Domenico Caliandro nell’arcidiocesi di Brindisi-Ostuni, avvenuto sabato 5 gennaio durante una solenne concelebrazione eucaristica nella Cattedrale di Brindisi, la sede episcopale di Nardò-Gallipoli era rimasta giuridicamente vacante. In attesa che la Santa Sede nomini unnuovo vescovo, sarà dunque Ruperto a svolgerne le funzioni. Luigi Ruperto, 70 anni, originario di Alezio, è stato vicario generale (dal 2001) sotto l’episcopato di Domenico Caliandro e convisitatore della Visita Pastorale (2006-2009). Parroco della parrocchia Maria SS. Immacolata in Chiesanuova (Sannicola) sin dal 1972, è anche ‘prelato d’onore di Sua Santità’ (dal 2008) e direttore dell’Istituto di scienze religiose “San Gregorio Armeno” in Nardò. Secondo il diritto canonico, l’amministratore diocesano ha il compito di reggere la diocesi con la potestà e gli obblighi del vescovo diocesano nel periodo della sede vacante. Il suo governo “ad interim” ha tuttavia il carattere della provvisorietà, e non può pertanto procedere a innovazioni o cambiamenti drastici nell’organizzazione della diocesi. Luigi Ruperto riceverà sacerdoti e fedeli laici nei giorni di apertura della Curia vescovile di Nardò (lunedì, martedì, mercoledì dalle ore 9-13) e su appuntamento.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati