Bilancio regionale. Al via il Consiglio

Bari. Il capogruppo del Pdl, Rocco Palese, ha già presentato 604 emendamenti. In apertura, Introna ha rivolto un pensiero ai marò pugliesi in India

BARI – Ha preso avvio la prima delle due sedute di Consiglio regionale dedicate all’esame del bilancio di previsione del 2013. Il capogruppo del Pdl, Rocco Palese, ha già presentato 604 emendamenti, annunciandone però il ritiro nel caso in cui venga rispettato il principio in base al quale nella legge sul bilancio di previsione possono essere contemplate esclusivamente misure di carattere finanziario e non differibili. Il presidente Onofrio Introna ha assicurato che non saranno fatte deroghe a tale linea, ribadita in una comunicazione inviata a tutti i consiglieri lo scorso 7 dicembre. In apertura dei lavori il presidente del Consiglio ha rivolto un pensiero ai marò pugliesi Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, detenuti in India, esprimendo soddisfazione per la notizia che l’Alta Corte di Kerala ha disposto per i due militari la licenza natalizia. “Salutiamo con affetto il prossimo rientro, sia pur provvisorio, dei nostri marinai – ha detto Introna – nell’auspicio che possa preludere ad un ritorno definitivo ai loro affetti ed al loro servizio. Ci auguriamo anche che questa dimostrazione di buon senso da parte del tribunale indiano – ha proseguito Introna – possa anticipare una sentenza definitiva favorevole, una volta chiarito ogni aspetto processuale”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment