Fia. Sticchi Damiani vicepresidente

Lecce. La candidatura dell’ingegnere leccese era stata proposta dal presidente Jean Todt ed approvata all’unanimità

LECCE – La nomina è stata unanime. I 240 voti della Fia (Federazione Internazionale dell’Automobile) sono andati tutti ad Angelo Sticchi Damiani, che dunque è il nuovo vicepresidente della Federazione. L’elezione si è tenuta lo scorso 7 dicembre nel corso dell’assemblea generale tenutasi ad Istanbul. Era stato lo stesso presidente Fia, Jean Todt, a proporre la candidatura dell’ingegnere leccese alla vice presidenza mondiale per lo Sport. Un riconoscimento di grande prestigio che consolida il ruolo sempre più determinante dell’Italia nello scenario mondiale dello sport automobilistico. “Ringrazio Jean Todt per l’attenzione nei miei confronti – ha dichiarato il nuovo vice presidente -; continuerà la collaborazione che già esiste da tempo e, per l’Italia, la possibilità di avere un interlocutore diretto nell’Organo decisionale dell’automobilismo nel mondo, dove vengono prese le decisioni e lanciate nuove proposte”. “Siamo particolarmente felici che un esponente del mondo motoristico salentino, che negli ultimi 22 anni ha egregiamente condotto la sede leccese dell’Automobile Club, dopo aver conquistato, nell’aprile di quest’anno, la presidenza nazionale, sia riuscito ad ottenere un riconoscimento internazionale di tale prestigio”, ha commentato il presidente dell’Automobile Club Lecce, Aurelio Filippi Filippi. “Questo lusinghiero riconoscimento è il frutto della passione e dell’abnegazione che caratterizzano l’operato di chi nel corso della sua carriera ha saputo porsi in maniera costruttiva ed attenta, pronto a saper lavorare nell’interesse del mondo motoristico a cui è da sempre particolarmente legato”, ha aggiunto il direttore dell’Ente, Pasquale Elia. Anche il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone ha commentato con toni entusiastici la nomina di Sticchi Damiani. “E' motivo di grande orgoglio per il Salento e per lo sport italiano la nomina voluta dalla Federazione Internazionale Automobile”, ha detto. “L'Amministrazione provinciale di Lecce esprime il suo compiacimento per un prestigioso passaggio ai vertici degli organismi sportivi mondiali di un salentino che si è distinto per la sua attività di pilota, di instancabile dirigente nel settore automobilistico e nell'Automobile Club, retta nel Salento per ben 22 anni con la 'nascita' della creatura personale dell'ingegner Sticchi Damiani, il Rally del Salento, consolidatosi ai livelli di corsa rally dal valore mondiale”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment