Turismo internazionale. La Puglia ha sempre più appeal

Rimini. Lo spazio pugliese alla Fiera TTI, con 30 operatori turistici,è stato fra i più frequentati, grazie ai prodotti “masserie” ed “enogastronomia”.

RIMINI – La Puglia sale nella classifica delle regioni scelte dal turismo internazionale. E' quanto emerge dai dati relativi al “successo” dello stand pugliese al workshop “Travel Trade Italia” di Rimini, considerato la più grande “piazza affari” del turismo italiano. Lo spazio pugliese, con 30 operatori turistici, è stato fra i più frequentati, grazie ai prodotti “masserie” ed “enogastronomia”. Prodotti di punta, visto che, secondo l’Osservatorio Buyer TTI, le tendenze internazionali verso il nostro Paese sono : enogastronomia, che conquista il 68% delle preferenze, cultura (65%), lusso (51%) e benessere (39%), mentre sono in calo il turismo balneare e lo shopping tour. Vengono in Italia, prevalentemente famiglie (70%) e senior (56%), ma anche sposi (44%), single (44%) e giovani (43%) e, notizia interessante per gli operatori pugliesi, se Toscana (86%), Veneto (72%) e Lazio (65%) sono ai primi posti come meta per i turisti stranieri, Puglia, Sicilia e Piemonte stanno acquistando velocemente punti, grazie alle politiche promozionali e di offerta turistica degli ultimi anni. La ricerca del prodotto lusso fa gioco alla necessità dell’offerta turistica pugliese di destagionalizzare, visto che il concetto di luxury si allarga alla tipicità e all'esclusività, proprio le cose maggiormente richieste anche agli operatori pugliesi presenti in fiera. Secondo l’Osservatorio, infatti, settembre è diventato il mese di punta per le vacanze degli stranieri, mentre maggio supera giugno nella graduatoria delle stagioni. A Rimini le postazioni personalizzate all’interno dello stand promosso dalla Regione Puglia e Pugliapromozione, raggruppate per aree territoriali, Gargano e Daunia, Puglia Imperiale, Bari e la costa, Valle d’Itria, Salento, Magna Grecia, Murgia e Gravine, hanno consentito agli operatori pugliesi di incontrare vis-a-vis i buyer e di siglare accordi. Il valore della vetrina è indiscutibile. Buyer da 130 paesi per un totale di quasi 60mila partecipanti e 2.400 aziende espositrici. Parte di questi buyer si sposteranno la prossima settimana in Puglia per la Bitrel, la borsa internazionale del turismo religioso in programma a Foggia e San Giovanni Rotondo dal 24 al 28 ottobre.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment