Malattie infantili. Serata di solidarietà al Paisiello

Lecce. Stasera l’evento di beneficenza organizzato da A.Fa.D.O.C, l’associazione delle famiglie di soggetti con deficit dell’ormone della crescita

LECCE – A.Fa.D.O.C, l’associazione delle famiglie di soggetti con deficit dell’ormone della crescita, ha scelto Lecce – tra le 12 città interessate alla terza giornata nazionale di sensibilizzazione sull’utilità dell’ormone della crescita – per un evento straordinario. L’iniziativa è rivolta all’informazione sulle patologie ancora poco conosciute che, se non diagnosticate e curate in tempo, compromettono la normale crescita dei bambini, come deficit dell’ormone della crescita, panipopituitarismo, SGA (piccolo per gestazione) e la Sindrome di Turner a cui è dedicata questa edizione. La campagna informativa è promossa e organizzata da A.Fa.D.O.C. onlus, l’unica associazione no profit in Italia che raccoglie e aiuta le famiglie di pazienti con queste problematiche. A Lecce la serata di beneficienza si terrà al teatro Paisiello. Alle 20.30 la Compagnia teatrale Il Melograno porterà in scena ‘Terra ca nu sienti’ di Virgilio Riezzo, con il Patrocinio del Comune di Lecce. Dopo il saluto dell’assessore Andrea Guido e della presidente di A.Fa.D.O.C. Cinzia Sacchetti, seguirà la relazione di Silvio Pozzi, Direttore di Pediatria di Lecce, sulle problematiche endocrinologiche di cui si occupa l’associazione. A promuovere la città di Lecce nella scelta delle “piazze sensibili” una mamma che ha scoperto il Salento per amore e con lo stesso amore per la sua piccola Iris oggi aiuta le altre famiglie in difficoltà ad avere coraggio.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment