Tentato furto. Presi in due, uno è minorenne

Lecce. Gli agenti di polizia sono arrivati in tempo per sventare il furto. Nei guai un 34enne già noto alle forze dell’ordine ed un 17enne

LECCE – Gli agenti di polizia sono arrivati in tempo per impedire che i due malviventi mettessero in atto il furto. Infatti quando, attorno all'una della scorsa notte, hanno raggiunto via delle Bombarde, nel centro storico, nei pressi di Porta Napoli, i due hanno abbandonato gli arnesi per lo scasso che avevano dietro ed hanno provato a fuggire. Invano. In quanto sono stati presi con una certa facilità. Fortunatamente non erano ancora riusciti ad entrare nell’appartamento preso di mira, nonostante avessero già forzato il portone d’ingresso. Nella fuga, i due ladri hanno tentato di disfarsi si un piede di porco e di due cacciaviti, recuperati dai poliziotti. Nei guai sono finiti Alessandro Lo Deserto, 34 anni, già noto alle forze dell’ordine, a C. I., 17enne, accusati di tentato furto. Il minore è stato affidato ai genitori, su disposizione del magistrato del tribunale dei Minorenni di Lecce. Lo Deserto è ai domiciliari, in attesa del rito per direttissima.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment