Galatone, la nuova Giunta si taglia lo stipendio

Galatone. Una riduzione del 20% all’indennità di sindaco ed assessori. Cominciano con questo provvedimento i cinque anni di Amministrazione Nisi

GALATONE – Taglio del 20% alle indennità di sindaco ed assessori. E’ il primo provvedimento della Giunta di Galatone, che ieri si è riunita per la prima volta dall’esito delle Amministrative. Ieri il neo sindaco, Livio Nisi e la sua squadra hanno ufficialmente dato inizio all’attività adottando i primi provvedimenti in materia di indirizzo dell’attività di governo della città. Così come più volte annunciato durante la campagna elettorale, la priorità annunciata nuovamente della nuova Amministrazione è “operare costantemente nell’interesse del paese, nel segno del buon governo, della solidità, della trasparenza, della disponibilità, dell’efficienza, del servizio a favore delle necessità dei cittadini”. In attesa dell’approvazione al Bilancio di previsione, Nisi ha ritenuto di dover dare dimostrazione tangibile di questo indirizzo e così con delibera n. 81 la Giunta ha disposto, all’unanimità, una riduzione delle indennità di funzione per sindaco e assessori del 20% rispetto all’importo previsto dalla direttiva in materia, con un risparmio notevole per le casse comunali. “In un momento di grave crisi economica generale e di seria difficoltà finanziaria per gli enti locali e i Comuni – ha detto Nisi – è necessario che gli amministratori diano per primi un segno di attenzione e grande responsabilità ed è nostra intenzione operare fin d’ora in questa direzione”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!