Da Quarta, una lampada in dono per i neonati del ‘Fazzi’

Lecce. La vedova del compianto fondatore della Quarta Caffè donerà oggi lo strumento al reparto di Neonatologia

LECCE – Stamattina alle 11 presso il Reparto di Neonatologia Utin del presidio ospedaliero Vito Fazzi di Lecce la signora Elsa Quarta, vedova del compianto cav. Gaetano Quarta, consegnerà a nome della famiglia e dell’azienda Quarta Caffè, una lampada a led di nuova generazione a onde radianti per il trattamento di fototerapia intensiva per la riduzione ittero nei neonati. Interverranno Ottavio Narracci, direttore sanitario Asl Lecce, Giampiero Frassanito, direttore del presidio ospedaliero Vito Fazzi e Maria Antonietta Pulito, direttore responsabile del Reparto Neonatologia UTIN. “Questa nuova iniziativa – dichiara la signora Quarta – risalta quel ruolo che Gaetano Quarta dedicava al territorio, professando costantemente l’etica di impresa. La donazione della lampada per fototerapia al reparto Neonatale UTIN di Lecce la vorremmo dedicare al nostro Salento, in un momento particolare della sanità in tempo di crisi”. Nella stessa giornata il Lions Club Lecce donerà allo stesso reparto un bilirubinometro, per fornire una precisa misura del livello di bilirubina sierica nei neonati.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!