Elezioni a Casarano. L’analisi dei comunisti

Casarano. La “vera” sinistra interroga la “finta”: ci state a ragionare sul bene di Casarano?

CASARANO – Ecco l'analisi di Di Vladimiro Guida, segretario e coordinatore del Partito Comunista, sul voto a Casarano: A Casarano è andata in scena la morte della finta sinistra e dei finti comunisti, cosi come era già scontato. Non si può pretendere di definirsi di sinistra e peggio comunisti se non si è in grado di rappresentare le istanze popolari. Ormai questi sapientoni della politica che ragionano allo stesso modo della destra sono stati sconfitti pesantemente. Non si può cercare di imitare la destra, perché loro sono ormai dei professori dell'inciucio, delle raccomandazioni facili, della corruzione, dei costumi facili, del clientelismo, della delinquenza organizzata. Non si può concorrere con chi ha affondato l'Italia, infatti Prodi era riuscito solo al 70%, mentre Berlusconi l'ha affondata totalmente. Essere veri comunisti o persone di sinistra significa affrontare i problemi legati al lavoro, ai diritti, alla casa, ai giovani, alle famiglie, agli anziani, alle piccole imprese e invece tutto ciò ormai è al collasso e giorno dopo giorno ci prepariamo a vivere la miseria più nera che nessuno di noi ci si poteva aspettare, ma loro i potenti lo sapevano e l'hanno creata. Non ci sono scusanti asserendo che la crisi è mondiale, sono 30 anni che occupano i palazzi del potere e sono tutti concordi affinché ciò avvenga, è un complotto preparato da molto tempo. Ora sarà forse giunto il momento che la finta sinistra e i finti comunisti facciano il “mea culpa” e si inizi tutti insieme a creare un percorso di rinnovamento spirituale verso quei valori che sono la distinzione tra la destra e la sinistra? E' giunto o non è giunto il momento di sedersi tutti attorno ad un tavolo ragionando sui problemi seri che riguardano la realtà evitando di parlare di poltrone? Speriamo che le voci circolanti su un eventuale apparentamento di SEL e PdCI con Stefano (PDL) siano infondate, altrimenti sarebbe davvero la dimostrazione tangibile di questo modo schifoso di fare politica. Noi Partito Comunista ci stiamo a ragionare sul bene di Casarano e voi finta sinistra e finti comunisti ci state? Oppure vi siete offesi con noi perché vi abbiamo detto la verità? Sarebbe ora di fare qualcosa di concreto, riflettendo seriamente sugli sbagli che fino ad oggi vi hanno contraddistinto! Dovreste vergognarvi!

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!