Al Comune si stampa ‘verde’

Lecce. Quasi 500 kg di cartucce e toner recuperati in meno di una anno negli uffici comunali

LECCE – Tempo di bilanci per l’assessorato all’Ambiente del Comune di Lecce. A distanza di quasi un anno, sono oltre 500 i kg di cartucce e toner recuperati grazie alla convenzione sottoscritta con la Ecoop Coop soc. a r.l. di Lequile per la raccolta differenziata delle cartucce e dei toner delle stampanti e delle fotocopiatrici di tutti gli uffici comunali. Il progetto di raccolta, voluto dall’assessore alle Politiche Ambientali Gianni Garrisi, partito lo scorso maggio con la collocazione di oltre 50 ecobox in 12 sedi comunali, ha permesso il recupero di quantitativi oltre ogni aspettativa procurando un doppio vantaggio per l’Amministrazione comunale: da una parte un sistema di raccolta e gestione a costo zero, dall’altra un sensibile risparmio derivato dalla possibilità di riutilizzare le stesse cartucce e toner una volta recuperate. “Un'altra iniziativa pilota – ha commentato Garrisi – che, se venisse adottata su vasta scala anche nel privato, oltre che in tutti gli enti pubblici, rappresenterebbe nel complesso un’azione importante ed efficace nell’ottica di una gestione responsabile di talune attività nel completo rispetto dell’ambiente. Si tratta di obiettivi essenziali e di fondamentale importanza. Non mi stancherò mai di ripeterlo: sempre più avanti, per l’ambiente, il decoro della città e le buone abitudini, responsabili e sostenibili”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!