Tre anni al ‘Totò Riina di Nardò’

Lecce. Oggi la sentenza in abbreviato. Luigi Egidio Prete estorse 100 euro ad un rivenditore di crepes di Nardò

LECCE – E’ stato condannato a tre anni di reclusione con rito abbreviato il “Totò Riina di Nardò”. Alias Luigi Egidio Prete, 31 anni, di Nardò. Era stato lui stesso a definirsi così quando, la sera del 15 dicembre scorso, si presentò davanti al titolare di un chiosco di crepes nella zona di largo Cimitero a Nardò. Con fare minaccioso, e visibilmente ubriaco, gli chiese 100 euro minacciando che, se non glieli avesse consegnati, gli avrebbe bruciato l’attività. Il commerciante impaurito fuggì con il registratore di cassa ma al suo ritorno trovò Prete intento a cospargere di liquido infiammabile il banchetto. Questo gesto spinse la vittima dell’estorsione a pagare il denaro richiesto; a quel punto Prete spiegò che quei soldi servivano per i detenuti e si allontanò in preda ai fumi dell’alcol. Il gip Ines Casciaro che oggi l’ha giudicato l’ha considerato al di fuori degli ambienti criminali.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!