I pesisti salentini nuotano nell'oro

La numerosa rappresentativa salentina ha recitato un ruolo da assoluta protagonista ai campionati Italiani Senior di sollevamento pesi svoltisi a Verona.

È stato un campionato da incorniciare quello disputato a Verona dagli atleti salentini in gara agli Italiani Seniores di sollevamento pesi. La rappresentativa leccese era numerosissima, composta da Maria Grazia Alemanno (cat. 69kg), Francesca Spina (cat. +75kg), Anna Chiara Cataldo (cat. 75kg), Marco Greco (cat. 56kg) e Andrea Sederino (cat. 75kg) per la Body's Training di Copertino; Mirko Cesari (cat. 85kg) e Alessandra De Ramundo (cat. 63kg) per la Pesistica Salentina di Aradeo; Sara Alemanno (cat. 58kg) ed Emanuele Greco (cat. 77 kg), copertinesi da diversi anni tesserati per le Fiamme Oro. Tutti hanno portato a casa un risultato o una prestazione da ricordare. A cominciare da Maria Grazia Alemanno, che si è confermata Campionessa Italiana Seniores per la quarta volta nella sua straordinaria carriera (Maria Grazia da 4 anni consecutivi è anche Campionessa Italiana Assoluta) grazie ad un totale olimpico di 183 kg, frutto di 83kg di strappo e 100 kg di slancio (ha fallito la terza alzata a 102kg). Se Maria Grazia è stata una conferma, non può che essere definita eccezionale la prestazione della 14enne Anna Chiara Cataldo, che pur arrivando 6^ nella sua categoria di peso, ha stabilito il record italiano Esordienti grazie al totale olimpico di 127 kg (59kg di strappo e 68kg di slancio, dopo aver fallito il secondo a 73kg e tentato, testardamente, il terzo a 76kg). La Cataldo, unica classe ‘98 in gara a Verona, reduce dal titolo italiano Under 17 conquistato a Febbraio nella “sua” Copertino, è diventata la primatista italiana Esordienti di tutti i tempi nella 69kg e nella +69kg (nella cat. Esordienti non è infatti prevista la cat. 75kg), conquistando il 15° record da gennaio ad oggi. Un vero e proprio fenomeno, che ha già staccato il biglietto per gli Europei ed i Mondiali Under 17 che si disputeranno ad agosto e settembre rispettivamente in Romania ed in Slovacchia. Con lei, in pedana, ci sarà anche la compagna di squadra Francesca Spina (classe ’97), che a Verona si è piazzata 5^ con un totale di 127kg (57kg strappo e 70kg slancio). E non è tutto: sotto i riflettori sono finiti anche due ex tesserati della società copertinese, ovvero Sara Alemanno (punta di diamante della Nazionale italiana, figlia del tecnico della Body’s Training, Franco), che ha difeso il titolo italiano grazie al totale olimpico di 170kg (75kg strappo e 95kg slancio), ed Emanuele Greco, che ha vinto la medaglia d’argento con un totale di 280kg (125kg strappo e 155kg strappo). Grazie a queste eccellenti prestazioni, le cugine Alemanno (Sara e Maria Grazia) faranno parte della spedizione azzurra che dal 6 al 16 aprile prossimi prenderà parte ai Campionati Europei di Antalya, in Turchia. Il Direttore Tecnico della Nazionale, Aldo Radicello, porterà con sé tutti gli atleti di punta che ha a disposizione, ma deve ancora sciogliere i dubbi su chi salirà in pedana. La decisione è importantissima perché, se l’Italia dovesse vincere, da quella squadra salteranno fuori i nomi degli atleti per Londra 2012. Doveroso, infine, sottolineare anche le prestazione di Mirko Cesari ed Alessandra De Ramundo della Pesistica Salentina di Aradeo, che si sono piazzati rispettivamente 4° con un totale di 239kg (105kg strappo e 105kg slancio) e 5^ con 124kg (55kg strappo e 69kg slancio). Sesto posto, infine, per Marco Greco (totale di 164kg, 74kg strappo e 90kg slancio) e Andrea Sederino, che ha migliorato il suo personale sollevando 255kg (110kg strappo e 145kg slancio), della Body’s Training.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!