Sport per tutti: in Commissione il disegno di legge di modifica

Bari. La proposta che verrà discussa oggi adegua la legge alle trasformazioni del settore garantendo a tutti l’accessibilità allo sport ed a luoghi sani

BARI – A sei anni dalla sua emanazione, la legge regionale n.33 “Norme per lo sviluppo dello sport per tutti” si appresta ad un ulteriore, sensibile, restyling: oggi il disegno di legge approda in II Commissione del Consiglio regionale dopo un lungo percorso partecipato da tutti i soggetti che, a vario titolo, si occupano di sport a livello regionale e nazionale. La seduta, fissata alle ore 10.30 nella sala Guaccero, al secondo piano del palazzo di via Capruzzi, si svolgerà alla presenza dell’assessora Maria Campese. “Con questo disegno di legge – dice – ridefiniamo il progetto di una politica sportiva regionale che meglio si concili con le profonde trasformazioni che il settore sta vivendo sia rispetto al suo ruolo educativo e sociale, sia rispetto alla necessità di garantire a tutti l’opportunità di svolgere attività sportiva in luoghi sani e sicuri e col sostegno di operatori preparati”. E proprio sugli operatori la Regione, col supporto anche di Università e ricerca scientifica, intende puntare per qualificare l’offerta, individuando profili professionali per le attività lavorative collegate allo sport e alle attività motorie e definendo progetti tipo e relativi standard. Tra le novità più importanti, oltre all’inserimento nel mondo del lavoro dei laureati in Scienze motorie, il coinvolgimento, in tutti i settori di competenza e in linea con le politiche già attivate dall’assessorato per i disabili, del Comitato paraolimpico italiano (Cip); il sostegno alla cultura dello sport e ai nuovi modelli di stili di vita; la semplificazione delle procedure; l’individuazione di nuove regole per lo svolgimento dell’attività sportiva e dei soggetti che dovranno verificare che i servizi erogati alle cittadine e ai cittadini siano sempre a tutela di questi ultimi. “La Regione Puglia è da sempre un laboratorio privilegiato per sperimentare le nuove dinamiche di uno ‘sport per tutte e per tutti’ – aggiunge l’assessore Campese -. Questo disegno di legge, insieme alle nuove Linee guida e al nuovo piano per l’impiantistica sportiva 2012-2014, in via di approvazione definitiva proprio in questi giorni, rappresentano la sintesi di un lavoro che porterà, da subito, a importanti cambiamenti per tutta la comunità pugliese, e non solo”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!