La corsa in bici, poi il malore. Muore a 16 anni

Salice Salentino. Tragica morte per Lorenzo Vecchio. Le cause del decesso sono tutte da accertare

SALICE SALENTINO – Si è accasciato al suolo ed ha smesso di respirare. Lorenzo Vecchio, 16 anni, studente di Salice Salentino, è morto così, poco dopo le 16 di ieri, in una campagna alla periferia del paese,lungo la provinciale 17 per Veglie. Le cause del decesso sono al momento avvolte da mistero. Dalle prima ricostruzioni, il ragazzo sarebbe stato colpito da malore, ma ancora non si sa che cosa possa averlo provocato. Ciò che è noto è che soffrisse d’asma, quindi il tragico epilogo potrebbe essere sopraggiunto in seguito ad una crisi respiratoria. Sono stati i tre amici con i quali Lorenzo stava trascorrendo il pomeriggio a mettere in moto la macchina dei soccorsi, lanciando l’allarme. Pare che prima del malore ci sia stata una lite, che sarebbe scaturita da una serie di scherzi da parte dei giovani nei confronti di un 60enne del posto, noto in paese per la sua stravaganza e spesso oggetto di derisione. L’uomo non avrebbe gradito l’ennesimo episodio ed avrebbe reagito, ma non si sa bene in che termini, se solo alzando la voce e rispondendo alle offese o in altro modo. Ad ogni modo, i quattro amici hanno ripreso le biciclette per tornare a casa; Lorenzo avrebbe deciso di prendere la via della campagna piuttosto che attraversare la tangenziale. Ma ad un certo punto sarebbe caduto a terra, accanto ad un pozzo. Vani i tentativi di soccorso da parte degli amici; il 16enne era già senza vita.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!