Espianto pioppi dal centro sociale. Il sindaco: ‘Sono pericolosi’

San Cesario. Antonio Girau difende la sua decisione e assicura che gli alberi saranno reimpiantati altrove

SAN CESARIO – “Quei pioppi stanno diventando pericolosi per la pubblica incolumità. Ecco perché abbiano deciso di rimuoverli”. Il sindaco di San Cesario, Antonio Girau, difende la decisione dell’Amministrazione di espiantare alcuni pioppi dal giardino del centro sociale, che invece sta facendo molto discutere su facebook, dove è partito una sorta di “passaparola” per cercare di fermare l’espianto. “Gli alberi – ci ha spiegato Girau – sono stati piantati molti anni fa a ridosso di un muro di cinta che ora, per effetto della crescita delle radici, è in serio rischio di stabilità. Inoltre, in quella zona, passano le condutture del gas e della linea elettrica, il che può costituire un vero pericolo per i cittadini”. Girau assicura che i pioppi espianti saranno re-impiantati altrove, sempre nei confini comunali, così come sta avvenendo in piazza Bologna, dove sono state sradicate delle palme colpite dal punteruolo rosso, e saranno sostituite con altri alberi.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!