Bar Gallo San Foca e Pneuma Martano col vento in poppa

Nel campionato di calcio a 5 CSI prosegue la marcia del Bar Gallo San Foca e del Pneuma Martano. Le due compagini continuano a contendersi la vetta della categoria Open.

Il Bar Gallo San Foca non vuole in nessun modo scendere a patti e si tiene stretto il primo posto della categoria Open, conteso però a pari punti con il Pneuma Martano, entrambi in corsa per la vetta del campionato di calcio a 5 CSI. La squadra della marina di Melendugno è infatti riuscita a guadagnare tre punti nella difficile trasferta di Borgagne, superando 4-2 la squadra di casa in una partita disputata in un clima caldo, come lasciano immaginare le sanzioni inflitte ad entrambe le società. Si contendono il terzo posto Club 2000 Galatone e Oratorio CSI Acquarica, che nello scontro diretto pareggiano 5-5, portandosi entrambe le squadre a 13 punti in classifica. Nella categoria Top Junior il G.S. SS. Maria del Buon Consiglio Villaconvento supera in Casa Utopia Sport Vernole, ottenendo il primo posto in classifica. Alcuni dubbi sorgono proprio sulla regolarità delle formazioni che hanno disputato la suddetta partita, come si legge sul comunicato ufficiale della giornata: “Il Giudice Unico, visti gli atti pervenuti per la gara GS MSS B Consiglio Villa Convento – Utopia Sport Vernole ha disposto ulteriori accertamenti”. I risultati di questa giornata sono affiancati da due importanti novità nell’ambito del CSI Provinciale. La prima novità si riscontra nella nomina a nuovo direttore tecnico del sig. Mauro Sicuro, che sostituisce Michele De Giorgi, che assume l’incarico di vice-presidente vicario. La seconda invece nell’apertura delle iscrizioni alla Danone Cup, per la quale è già stata inviata alle società la relativa modulistica per la partecipazione.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!